rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Liberazione / Meldola

Meldola e celebrazione del 25 aprile: il sindaco ricorda "l'importanza della memoria"

Si è svolta successivamente la messa officiata dal Parroco di Meldola, Don Enrico Casadio, in suffragio dei Caduti e delle vittime della guerra

Martedì mattina anche Meldola ha celebrato il 78esimo anniversario della Liberazione dell'Italia dal nazifascismo. "Il 25 aprile è una data importante, simbolo di rinascita e di un nuovo inizio per la nostra Nazione dopo la catastrofe della guerra e della dittatura - afferma il sindaco Roberto Cavallucci -. L' Amministrazione Comunale ha omaggiato le donne e gli uomini della Resistenza portando un mazzo di fiori tricolore alle lapidi, ai cippi e ai monumenti del nostro territorio che ne ricordano il sacrificio". Nel corso della cerimonia istituzionale, svoltasi alla presenza delle autorità civili, militari e religiose cittadine, delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma, dell'Anpi e della Protezione Civile di Meldola il sindaco Roberto Cavallucci ha reso omaggio ai Caduti ed ha ricordato "l'importanza della memoria e dei valori che ispirarono la Resistenza Italiana". Si è svolta successivamente la messa officiata dal Parroco di Meldola, Don Enrico Casadio, in suffragio dei Caduti e delle vittime della guerra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meldola e celebrazione del 25 aprile: il sindaco ricorda "l'importanza della memoria"

ForlìToday è in caricamento