Cronaca

Meldola, il Comune telefona agli anziani: "E' un gesto di calore. Non lasciamo soli nessuno"

"Ci impegneremo laddove dovessero emergere situazioni di disagio a chiamare ripetutamente le persone e mantenere questo contatto in modo costante fino alla fine dell'emergenza"

Un'attenzione alle persone più fragili. Il Comune di Meldola ha avviato un percorso di monitoraggio, telefonando a tutti i residenti nella fascia di età sopra i 75 anni al fine di verificare eventuali necessità e bisogni e conseguentemente attivare opportuni servizi in risposta. "L'amministrazione comunale, di concerto con le istituzioni preposte sta monitorando la situazione del territorio, con particolare attenzione alle persone più fragili - comunicano il sindaco Roberto Cavallucci e l'assessore ai Servizi Sociali, Jennifer Ruffilli -. Oltre ad essere impegnati in un costante aggiornamento e raccordo con i medici di base, gli operatori delle farmacie meldolesi, le Forze dell'Ordine, la Protezione Civile e le strutture socio sanitarie, si sta procedendo a verifica di eventuali necessità".

Cavallucci e Ruffilli invitano la popolazione "a segnalare, qualora si venga a conoscenza di persone in stato di difficoltà, prive di supporto, e quindi sono a rischio isolamento, contattando il Comune di Meldola – Unità Servizi Sociali, al numero 0543/499450 o 0543/499429, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13. "Una telefonata è un piccolo gesto per esprimere vicinanza, un atto di solidarietà in una situazione particolare come quella che viviamo nei confronti delle persone più fragili - concludono -. E' un gesto di calore: il nostro Comune non vuole lasciare nessuno solo. Ci impegneremo laddove dovessero emergere situazioni di disagio a chiamare ripetutamente le persone e mantenere questo contatto in modo costante fino alla fine dell'emergenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meldola, il Comune telefona agli anziani: "E' un gesto di calore. Non lasciamo soli nessuno"

ForlìToday è in caricamento