Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Meldola

Cinquemila chilometri per l'Irst, Valbonesi conclude il coast-to-coast

Sandro Valbonesi taglia il suo traguardo e guadagna la medaglia degli amici. Il 3 settembre l'atleta forlivese è arrivato a San Francisco, dopo 5.027 km percorsi di corsa e in bicicletta da New York

L'arrivo di Valbonesi

Sandro Valbonesi taglia il suo traguardo e guadagna la medaglia degli amici. Il 3 settembre l’atleta forlivese è arrivato a San Francisco, dopo 5.027 km percorsi di corsa e in bicicletta da New York. Al suo arrivo, l’abbraccio degli amici Eleonora, Chiara e Matteo nonché del Console italiano di San Francisco, Fabrizio Marcelli e dei suoi collaboratori. Un’accoglienza memorabile all'”Italian Athletic Club” di Washington Square, locale tra i più frequentati dalla comunità italo-americana

e cuore pulsante di Little Italy della città californiana, organizzata anche grazie a Marco Bertaccini, enologo forlivese a San Francisco dal 2001 come general manager di una ditta bresciana. Grazie ai contatti di Bertaccini, sono stati mobilitati giornalisti e il consolato italiano che hanno premiato Sandro e il suo staff con un pranzo di benvenuto. Una parentesi commovente è stata inoltre l’arrivo di un poliziotto del “San Francisco Italian Athletic Club” che ha voluto ringraziare l’atleta forlivese anche a nome della moglie deceduta per cancro.
               
Durante la sua impresa Sandro si è confrontato con temperature oscillanti tra i 10° e i 40°, con acquazzoni, vento, caldo torrido, un ginocchio traballante: attraversare gli Stati Uniti tutti a piedi e in bicicletta non è certo stata una passeggiata. Ma a lui è bastato un pensiero a “tutti quelli che pensano di non farcela” ed è stato sufficiente dirsi “a volte basta poco di più” – come ha scritto nel suo blog – per non abbandonarsi alla fatica e portare a termine una vera e propria “opera” sportiva e umana.
 
Il giovane atleta forlivese ce l’ha fatta, è partito lo scorso 15 luglio da New York con la sua lodevole impresa personale: attraversare gli USA a piedi e in bicicletta per sensibilizzare alla lotta contro il cancro e promuovere il lavoro svolto all’IRST di Meldola. L’ha chiamata “Cancer Challenge Coast to Coast”, una sfida sportiva che simboleggia un po’ quella personale che ha dovuto affrontare in questi anni accanto a sua madre, da poco guarita da un tumore allo stomaco. Per superare quel periodo Sandro ha cominciato a correre fino a delinearsi in lui la voglia di fare qualcosa di più per la ricerca contro il cancro grazie alla quale sua mamma è potuta guarire. L’idea si è materializzata in quasi 5mila chilometri macinati giorno dopo giorno, dalla costa Est degli States a quella Ovest, attraversando oltre 11 stati, pedalando sulle colline desolate dell’Indiana e dell’Illinois e sulle vette nevose del Colorado.
 

Lungo il suo cammino, Sandro, ha incontrato persone che come lui correvano per qualche ideale o missione, ha incontrato uomini che, affiancandolo in auto, l’hanno sostenuto con una frase come “keep goin’ man” (continua a pedalare, uomo) e 5 dollari allungati dal finestrino, altri che hanno contribuito offrendogli un pasto o facendo donazioni. Piccoli gesti che andranno a infoltire i fondi che Sandro ha raccolto in questi mesi per donarli all’IRST, destinati alla ricerca contro il cancro. Grazie al sito www.run4lifeusa.tumblr.com, sul quale si trovano le coordinate per le donazioni, è stato possibile seguire tutta la sua missione nel blog che ha assiduamente aggiornato e dove spesso si legge il suo entusiasmo e la sua gratitudine per i due compagni di viaggio, sostenitori logistici e morali: Timothy Romanini e Michela Ghinelli. Sul sito foto, riflessioni personali e cronaca di un’impresa che l’ha arricchito e allo stesso tempo provato fisicamente. Ma, del resto, Sandro stesso scrive “le gambe hanno accusato e la sera le sentivo parecchio stanche… però la strada è questa, non ci son alternative; hai voluto la bici… adesso pedala!”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinquemila chilometri per l'Irst, Valbonesi conclude il coast-to-coast

ForlìToday è in caricamento