Meldola, la casa accoglienza San Giuseppe si racconta su Raidue a "L'Italia che fa"

Ci sarà anche la casa accoglienza San Giuseppe “Antonio Branca” di Meldola tra le esperienze raccontate la prossima settimana nel programma di RAI2 “L’Italia che fa”

Ci sarà anche la casa accoglienza San Giuseppe “Antonio Branca” di Meldola tra le esperienze raccontate la prossima settimana nel programma di Rai 2 “L’Italia che fa” condotto tutti giorni, dal lunedì al venerdì alle 16.10, da Veronica Maya. Il programma, in onda dal primo di giugno, è dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri e ne porta sul piccolo schermo le storie cercando di sostenerli e aiutarli a realizzare nuovi progetti.  Ogni settimana vengono presentate quattro storie di comunità locali che si raccontano, coinvolgendo le persone da casa, gli attori e i beneficiari dei progetti su diversi fronti: chi si occupa di bambini, chi di anziani, chi di cultura, di educazione, di ambiente. Con approfondimenti attraverso video-racconti, collegamenti, interventi e interviste in studio, per far conoscere meglio l'attività e le vicende dei protagonisti che vivono, lavorano, partecipano nella comunità. Non solo: i protagonisti sono chiamati ad esprimere un desiderio, la volontà di arricchire i loro progetti con una nuova attività, dandogli modo di lanciare un’apposita campagna di fund-raising.

Tra le realtà coinvolte e raccontate dal programma la prossima settimane - in particolare il primo luglio - vi sarà anche la Casa Accoglienza San Giuseppe “Giuseppe Branca” di Meldola che, come rivela il nome, è una struttura che mira in primo luogo a far sentire gli ospiti come a casa propria, perché la serenità offerta da un’accoglienza amichevole è parte integrante e rilevante del percorso di cura. La Casa, inaugurata nel 2016 grazie ad un progetto di housing sociale che ha visto la Fondazione di Forlì tra i promotori, offre infatti ospitalità alle persone che stanno seguendo dei percorsi di cura presso l’Irst (Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori) ed ai loro familiari in modo tale da assicurare loro il contesto più sereno e rilassante possibile. Proprio per assicurare la massima “aria di casa”, oltre a camere progettate e arredate per assicurare i migliori standard e comfort, la San Giuseppe dispone di spazi comuni: cucina, sala pranzo, soggiorno, sala lettura e giardino. Ed ora, anche grazie all’attenzione ed i fondi che potrà raccogliere con la partecipazione al programma di Rai 2, intende dotarsi anche di una lavanderia comune per tutti gli ospiti.

Ad illustrare e sostenere l’operato della Casa di Accoglienza di Meldola – oltre ai medici, al personale e ad alcuni ospiti, ci sarà in collegamento anche Catena Fiorello. La casa San Giuseppe tornerà quindi protagonista nella giornata di venerdì 3 luglio, in studio, insieme a tutte le altre realtà presentate nel corso della settimana per un racconto corale con gli ospiti che hanno partecipato alle diverse puntate, che ha l’obiettivo di creare anche nuove connessioni tra progetti e persone. Gli altri progetti sono in particolare: Goel – Gruppo Cooperativo, una comunità di persone, imprese e cooperative sociali che opera per il riscatto ed il cambiamento della Calabria (lunedì), la Banca del Fare di Cuneo promossa dal Parco Culturale Altalanga Onlus, con l’obiettivo di tutela e sviluppo del paesaggio attraverso un nuovo modello di welfare culturale con un buon impatto socioeconomico (martedì), e QuBì, un programma di contrasto alla povertà minorile sviluppato a Milano (giovedì).

L’obiettivo del programma è infatti quello di raccontare l'Italia che fa, quella che unisce gli sforzi tra istituzioni, aziende e terzo settore, affrontando tematiche e situazioni che toccano da vicino il quotidiano di ogni famiglia con problematiche da affrontare, con impegno, fiducia, passione e professionalità. Con uno sguardo verso il futuro.  La  partecipazione della casa San Giuseppe al programma è stata promossa dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, che ha sostenuto la realizzazione e trasmissione sulle reti Rai di “L'Italia Che Fa” fin dalla sua ideazione insieme a Fondazione Cariplo, Fondazione Ey Italia Onlus, Compagnia di San Paolo, Fondazione di Modena, Impresa Soc. Con I Bambini, Fondazione Con il Sud, Fondazione Carispezia, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Progetto Ager-AGroalimentare e Ricerca e Actionaid Italia. 

un momento delle riprese al San Giuseppe per L'Italia che fa 3-2

un momento delle riprese al San Giuseppe per L'Italia che fa-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento