Meldola, nuova disciplina dei contributi di costruzione: anche incentivi per il settore turistico

Un'attenzione particolare è rivolta al mondo produttivo con la previsione della riduzione massima applicabile, pari al 30%, per le tettoie destinate a depositi delle attività produttive

Il Comune di Meldola nella seduta consiliare di lunedì 16 settembre discuterà dell'approvazione della Delibera di recepimento della DAL Regionale 186/2018 relativa alla nuova disciplina del contributo di costruzione. Le amministrazioni locali sono chiamate a definire innumerevoli indici funzionali alla regolazione dei valori applicabili al calcolo degli oneri dovuti.  Quella meldolese ha strategicamente scelto di dare un segnale forte favorendo al massimo gli interventi di rigenerazione e riqualificazione in primis del Centro Storico (100% di sconto) e a seguire delle Frazioni e del tessuto urbanizzato. Sottolinea l'assessore all'Urbanistica, Filippo Santolini, che "l'impegno del Comune è volto a massimizzare le percentuali di riduzioni consentite dalla norma per favorire una ripresa del settore e gli interventi di riqualificazione, riducendo al minimo il consumo di suolo".

Un'attenzione particolare è rivolta al mondo produttivo con la previsione della riduzione massima applicabile, pari al 30%, per le tettoie destinate a depositi delle attività produttive. Un'altra direttrice di sviluppo è legata alla promozione di incentivi per i fabbricati da destinarsi al settore turistico e ricettivo, oltre che alla riduzione degli oneri di urbanizzazione per l'adesione al regolamento per il risparmio energetico e bioedilizia,  miglioramento di almeno due classi di rischio sismico o all'abbattimento delle barriere architettoniche. Infine si propone la riduzione di una classe di appartenenza del Comune di Meldola con una conseguente ulteriore riduzione generalizzata dei valori di base su tutto il territorio comunale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento