"Vivi la tua Città 2018", le giovani generazioni scoprono Meldola e le sue tradizioni

Il fine ultimo del progetto è quello di far conoscere alle giovani generazioni, la storia e le peculiarità del proprio territorio di appartenenza

Si è concluso sabato a Meldola, con la consueta visita al Cimitero di Guerra degli Inglesi e al Cippo "Fornace", il progetto "Vivi la tua Città 2018". L'iniziativa, giunta oramai alla sua ottava edizione, viene annualmente promossa dall’assessorato alla Pubblica Istruzione in collaborazione con il locale istituto comprensivo, ed ha quest'anno coinvolto centinaia di alunni appartenenti praticamente a tutte le scuole meldolesi di vario ordine e grado (partendo dal Nido fino ad arrivare alle classi terze della Scuola Secondaria di primo grado).
 
Il fine ultimo del progetto è quello di far conoscere alle giovani generazioni, la storia e le peculiarità del proprio territorio di appartenenza attraverso una serie di visite guidate ed iniziative che portano i giovani meldolesi a conoscere e toccare con mano, diversi luoghi e ambienti tipici della Città di Meldola. Si parte tradizionalmente con la cerimonia dell'Unità d'Italia in marzo, che vede la colorata partecipazione dei bambini del Nido e delle Scuole per l'Infanzia, per poi passare agli alunni della scuola primaria che, divisi per classi, effettuano una serie di visite guidate ad alcuni luoghi meldolesi di rilievo storico, culturale, artistico e naturalistico (Biblioteca, monumenti del centro storico, progetto legato al dialetto Romagnolo con spettacolo finale al teatro Dragoni)
 
Analogo percorso viene riservato agli studenti della Scuola Secondaria di primo grado, mediante la predisposizione di itinerari che prevedono la visita all'Irst (per il suo importante valore scientifico), alla Rocca di Meldola e agli edifici della Meldola Medioevale ed infine ai momumenti che testimoniano i tragici eventi della secondo Guerra Mondiale. Il progetto vede il coinvolgimento, dell'associazione Genm, del Gruppo Alpini Meldola, della Protezione Civile di Meldola, dell'Irst, della Compagnia Dialettale “La Zercia”, della Polizia Municipale, della Biblioteca Comunale, dell'Istituzione “D. Drudi”, del Nido d’Infanzia Comunale, delle scuole per l’Infanzia “Giramondo” e “Girotondo” oltre naturalmente alle varie classi della Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo di Meldola.

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

I più letti della settimana

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Con il rombo orgoglioso delle Harley, l'ultimo saluto a Filippo Corvini: "Vivete come lui, col sorriso sul volto"

  • "Una presenza della nostra comunità": Castrocaro piange la giovane Giulia

  • Il dramma di Castrocaro, l'appello della madre: "Chi ha informazioni mi contatti"

  • Vite spezzate nel terribile schianto, comunità romena in lutto: parte la raccolta fondi per i funerali

  • Lui pedala, lei ruba abilmente: la coppia di sposi torna a colpire, ma la Polizia la stana

Torna su
ForlìToday è in caricamento