menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"I Menù della Salute a Tavola", quasi 300 persone all'Auditorium Cariromagna

La sala dell'Auditorium Cariromagna, location scelta per l'occasione, era praticamente piena, con circa 270 persone a sedere

Venerdì è iniziata ufficialmente l'iniziativa “I Menù della Salute a Tavola”, progetto di sensibilizzazione riguardante l'importanza di un'alimentazione corretta per la prevenzione dei tumori che vede unite due eccellenze del territorio romagnolo: l'Istituto Oncologico Romagnolo e Conad. Alla presenza dell'assessore alla Pianificazione Territoriale e all'Urbanistica, Francesca Gardini, Alberto Farolfi, medico oncologo all'Irst Irccs di Meldola, e Annamaria Acquaviva, nutrizionista con laurea in Dietistica e Farmacia, hanno spiegato alla platea come difendersi dal cancro a tavola. Sono infatti ormai numerosi gli studi che dimostrano come circa il 30% delle neoplasie siano legate ad una cattiva alimentazione: dunque, una dieta equilibrata risulta quantomai importante per un discorso di prevenzione.

La sala dell'Auditorium Cariromagna, location scelta per l'occasione, era praticamente piena, con circa 270 persone a sedere: segno tangibile della rinnovata sensibilizzazione attorno ai temi della prevenzione e dell'alimentazione anche in un'area, la Romagna, conosciuta per una dieta che non segue esattamente i dettami di quella mediterranea. Gli esperti hanno parlato per circa due ore dell'importanza di quello che scegliamo a tavola. Se il dottor Farolfi si è concentrato su un discorso di alimentazione più generico, la dottoressa Acquaviva ha focalizzato l'attenzione del suo intervento su quella che è la dieta maggiormente corretta per i più piccoli: un tema davvero attuale, visto il boom di obesità infantile che ha colpito il mondo occidentale oggigiorno.

Al termine della conferenza, i due esperti sono rimasti a disposizione dei presenti in cerca di consigli ad hoc per circa mezz'ora, prima che l'organizzazione chiudesse il sipario su quello che era solo il primo di una serie di appuntamenti dedicati alla prevenzione a tavola. Il 21 ottobre, il 28 ottobre e il 4 novembre, infatti, si terranno i corsi di cucina dello Istituto Oncologico Romagnolo: alla presenza dello chef consulting Luca Zannoni, i partecipanti avranno modo di assistere a dimostrazioni pratiche di come sia possibile seguire una dieta sana senza rinunciare al gusto. I tre incontri si terranno all'Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” di Forlimpopoli, in via Giacomo Matteotti 17. Ogni serata affronterà un tema diverso: la prima sarà dedicata all'alimentazione degli adulti; la seconda a quella dei bambini; la terza su come fare una pizza buona di qualità. Il costo di ciascun appuntamento è 35 euro, che andranno a sostenere i progetti di ricerca riguardanti la lotta contro il cancro sostenuti dall'Istituto Oncologico Romagnolo. Chi vuole potrà prendere parte a tutti e tre gli incontri, al prezzo speciale di 90 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento