Mercoledì del cuore, è polemica: "Migliaia di ragazzini senza mascherina". Nei controlli 5 multati

Stretta dei controlli sia per prevenire e reprimere la vendita di alcol ai minori e in generale il consumo in strada, sia per impedire gli assembramenti di persone con rischio di contagio da Coronavirus.

Stretta dei controlli sia per prevenire e reprimere la vendita di alcol ai minori e in generale il consumo in strada, sia per impedire gli assembramenti di persone con rischio di contagio da Coronavirus. Mercoledì sera, in occasione della seconda puntata dei 'Mercoledì del cuore', sono scesi in campo per garantire la sicurezza 9 vigili urbani, di cui 3 in borghese. Presente anche una pattuglia dei carabinieri e un'altra della Polizia di Stato. Lo scopo, dopo le polemiche della scorsa settimana, era di fugare la sensazione che non ci fosse un presidio adeguato.

Come bilancio della serata sono emerse solo due lievi violazioni in due locali, mentre sono stati sanzionati 5 giovani colti a consumare alcolici in strada, in violazione dell'attuale ordinanza in vigore. Di questi 3 erano minorenni e quindi, oltre alla sanzione, c'è stata la “riconsegna” ai genitori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO - I controlli della Polizia Locale sulla movida

Sulla questione interviene polemico anche l'ex vicesindaco Giancarlo Biserna: “A Forlì non ci sono più i mercoledì del cuore. Ora si chiamano “mercoledì del chissenefrega della mascherina e della distanza”. Quasi tutti giovani e giovanissimi e rigorosamente senza mascherina e attaccati tra loro a gruppi. Duemila, tremila, non so. Era bello vederli e pensare che il Covid se ne fosse andato. Ma non è così. E' bello anche pensare che Forlì sia una città viva e si fatichi a dire che questa imprudenza non va bene. Avevo capito che c'erano controlli per invitare i ragazzi a mantenere le distanze e se del caso a mettere la mascherina. Io non ne ho visti. Se non succede niente, questa è un'altra conferma che il virus ha perso veramente forza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento