rotate-mobile
Cronaca

Nuova impresa per i "Messaggeri della Ricerca": dalla Romagna alla Laguna di Marano in mountain-bike

La partenza ufficiale è prevista per sabato e sarà anticipata alle ore 8:30 da un ciclo-raduno aperto a tutti che, dalla centralissima Piazza Saffi, accompagnerà i 14 Messaggeri e i loro tre supporter dedicati alla logistica lungo un breve tratto

I “Messaggeri della Ricerca” tornano sui pedali con la quarta edizione dell’impresa sportiva-benefica per sensibilizzare l’opinione pubblica alla lotta contro il cancro e raccogliere fondi per la ricerca dell’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori Irst Irrcs. Dopo aver rivolto - per tre “fatiche” consecutive - i manubri in direzione di Roma, quest’anno il progetto porterà il gruppo guidato da Daniele Avolio, ideatore dell’iniziativa, in Friuli Venezia Giulia, a Lignano Sabbiadoro, lungo circa 340 chilometri dell’antico sentiero dei Romei che congiunge la Romagna alla Laguna di Marano.

La partenza ufficiale è prevista per sabato e sarà anticipata alle ore 8:30 da un ciclo-raduno aperto a tutti che, dalla centralissima Piazza Saffi, accompagnerà i 14 Messaggeri e i loro tre supporter dedicati alla logistica lungo un breve tratto. Il gruppo che realizzerà l’impresa insieme a Daniele Avolio andrà in crescendo di tappa in tappa e sarà composto da Andrea Valentini, Cinzia Mercanti, Elisa Cimatti, Giuliano Grassi, Ivan Cortesi, Letizia Balestra, Livia Rossi, Luca Bertolini, Luciano Pocol, Marco Titi, Monica Piolanti, Natascia Lullo, Nicola Felter, Sabrina Gradassi e Valerio Camattari. "Saluto con entusiasmo un evento che lega più valenze: un messaggio di salute, lo spirito solidaristico e l’azione sportiva - ha evidenziato il sindaco Davide Drei -. Ho più volte partecipato alle iniziative dei Messaggeri e ne ho sempre apprezzato lo sforzo organizzativo e l’impegno sui pedali".

Dopo aver consegnato un “assegnone” simbolico di 1.600 euro raccolti a favore dell’Irst durante le iniziative svolte lo scorso anno, Daniele Avolio ha illustrato step e passaggi della nuova impresa. La prima tappa sarà Ravenna dove li accoglieranno l’Assessore allo Sport del Comune, Guido Guerrieri e il testimonial d’eccezione del progetto 2015, il velocista Carlo Simionato, già medaglia d’Argento nella staffetta 4 per 100 metri ai mondiali di Helsinki 1983 con Mennea, Tilli e Pavoni. Simionato, sensibile al messaggio dell’impresa e illustre cittadino ravennate, sarà anche presente all’ultima tappa del viaggio. In seguito, il gruppo toccherà le città di Comacchio dove, contestualmente, in una sorta di unione simbolica, scatterà il celebre Gran Premio dei Ponti, tradizionale podistica cittadina giunta alla sua 49° edizione.

Domenica i Messaggeri pedaleranno fino a Chioggia. Ad attenderli il sindaco, Giuseppe Casson e altri quattro messaggeri pronti a unirsi per terminare il viaggio, il giorno seguente, lunedì 8 giugno, a Lignano Sabbiadoro. Come di consueto, a ogni tappa, sarà consegnata una pergamena celebrativa. Un lungo tragitto per un obiettivo nobile, sposato dal noto atleta Carlo Simionato: “Nella mia carriera ho avuto la fortuna di correre al fianco di grandi campioni come Mennea in un’epoca in cui lo sport italiano era in una fase splendida. La richiesta del mio amico Daniele di fare da testimonial ad un progetto di spessore come questo mi fa sentire utile perché in questo modo vedo che gli obiettivi raggiunti dallo sport, anche se parliamo di molti anni fa, possono avere un ruolo significativo.”

Sport e alimentazione. Un binomio vincente in termini di benessere. “Studi scientifici hanno dimostrato  – ha detto il professor Dino Amadori, direttore scientifico Irst Irccs – che esercizio fisico, buona alimentazione e vita senza tabacco potrebbero permettere di evitare l’insorgenza di ben il 60% di nuovi tumori; valore che solo in Italia varrebbe 150mila nuovi casi invece dei 420mila attuali. Pensate a quante vite si potrebbero preservare e quante risorse si potrebbero indirizzare nella ricerca contro le patologie tumorali più complesse. Quando sento critiche rispetto al fatto che la ricerca, a volte, ci permette di guadagnare anche solo pochi mesi di vita, vorrei che si pensasse che in quello che può sembrare un breve lasso di tempo può capitare che vengano scoperti nuovi farmaci, che ciò che fino a ieri era incurabile lo diventi.”

Come sottolineato dall’assessore allo Sport, Sara Samorì, a impreziosire l’impresa, il “gemellaggio” tra Messaggeri e i Csit World Sports Games, l’importante manifestazione multisportiva per atleti lavoratori, organizzata, con cadenza biennale dalla Confédération sportive internationale du travail (Csit) che si tengono proprio a Lignano Sabbiadoro. L’arrivo dei bikers s’intreccerà con l’inaugurazione dei giochi organizzati dall’Associazione Italiana Cultura e Sport (Aics). Ad attendere gli atleti saranno il sindaco di Lignano, Luca Fanotto, il Presidente del Coni , Giovanni Malagò e il presidente dell’Aics, Bruno Molea. Nell’occasione saranno presenti anche l’assessore Samorì e l’atleta Carlo Simionato che insieme ai ciclisti romagnoli faranno un giro di campo per consegnare la "Pergamena del Viaggio" al Presidente del Coni. Il progetto è patrocinato da Regione Emilia-Romagna e dai Comuni di Forlì, Ravenna, Comacchio, Chioggia e Lignano e sostenuto dall’Irst Irccs.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova impresa per i "Messaggeri della Ricerca": dalla Romagna alla Laguna di Marano in mountain-bike

ForlìToday è in caricamento