rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Salute

Tornano in sella i "Messaggeri della ricerca": sul Sentiero dei Trabocchi per sensibilizzare la lotta contro i tumori

La passeggiata su due ruote, denominata “Sentieri della Ricerca”, scatterà sabato e condurrà i messaggeri, dopo 43 chilometri tra asfalto e sterrato, da Marina di Ortona a Vasto

Sarà la costa abruzzese, costellata dai suoi caratteristici trabocchi, lo scenario della prossima escursione dei Messaggeri della Ricerca. Il gruppo di ciclisti, guidati dal fondatore e promotore di tutte le iniziative che si susseguono ormai da ben 12 anni, Daniele Avolio, percorrerà il magico "Sentiero dei Trabocchi" per sostenere la lotta oncologica e supportare l’Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori Irst "Dino Amadori" di Meldola. La passeggiata su due ruote, denominata “Sentieri della Ricerca”, scatterà sabato e condurrà i messaggeri, dopo 43 chilometri tra asfalto e sterrato, da Marina di Ortona a Vasto. L’iniziativa gode del significativo patrocinio dei comuni di Fossacesia, Vasto e di Meldola, insieme a quello del Centro Sportivo Italiano di Forlì.

Immutato l’intento del tour: sensibilizzano la popolazione alla lotta al cancro, facendo tappa nei comuni attraversati e incontrando le amministrazioni locali per consegnare una simbolica pergamena a testimonianza dell’evento. Quello dei "Messaggeri della Ricerca" è un progetto avviato nel 2011 da Daniele Avolio insieme al professor Dino Amadori, allora direttore scientifico dell'Irst, con un format che prevede il passaggio in diversi territori italiani, con percorsi in bicicletta, per promuovere l'Irst e sostenere l’attività dei ricercatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano in sella i "Messaggeri della ricerca": sul Sentiero dei Trabocchi per sensibilizzare la lotta contro i tumori

ForlìToday è in caricamento