menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Continua l'emergenza siccità, da martedì possibili piogge

Continua l'emergenza siccità in Romagna. La diga di Ridracoli vede il suo invaso sempre più scarico: giovedì mattina il volume dell'invaso non superava i 6.292.900 metri cubi

Continua l'emergenza siccità in Romagna. La diga di Ridracoli vede il suo invaso sempre più scarico: giovedì mattina il volume dell'invaso non superava i 6.292.900 metri cubi, pari al 19,02%. Se non arrivano piogge importante, il “gigante” che disseta i romagnoli rischia di chiudere temporaneamente “per ferie”. Le previsioni meteo per i prossimi giorni indicano l'arrivo di una perturbazione atlantica da martedì, con precipitazioni attese anche sul nostro territorio.

Giovedì i modelli matematici indicano che tra il 21 ed il 23 novembre potrebbero cadere una ventina di millimetri di pioggia, con punte superiori sui rilievi. Si tratta di piogge che non risolverebbero il problema della siccità. Nel frattempo è arrivato un accenno d'inverno. Le temperature minime sono precipitate anche sotto lo zero, mentre le massime in pianura non sono andate oltre i 10°C complice anche il ristagno dell'aria favorito dalla presenza di un campo di alta pressione.

Fa più caldo sui rilievi per effetto dell'inversione termica. Il dominio anticiclonico, come già illustrato, persisterà almeno fino a martedì prossimo, quando sono previste infiltrazioni di aria umida ed instabile proveniente dall'Atlantico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento