menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, stoccata all'Estate. Dopo i temporali l'autunno mite

Stop ad aria condizionata e ventilatori. Fuori dall'armadio giacche e felpe. La perturbazione nord-atlantica giunta domenica ha fatto precipitare la colonnina di mercurio di oltre dieci gradi

Stop ad aria condizionata e ventilatori. Fuori dall’armadio giacche e felpe. La perturbazione nord-atlantica giunta domenica ha fatto precipitare la colonnina di mercurio di oltre dieci gradi, passando dai 32,1°C di sabato ai 21,6°C di lunedì. Sulla nostra pelle è stata avvertita la necessità di coprirsi: martedì la minima è stata di 12.9°C. Solo domenica i termometri si erano spinti di notte a 19,6°C e ancora più su nei giorni precedenti, con una punta di 22,4°C il 12 settembre.

TORNA L'ALTA PRESSIONE - Nelle prossime ore è previsto un miglioramento delle condizioni atmosferiche per il ritorno dell’anticiclone delle Azzorre che riporterà le temperature su valori miti e stabili, con valori massimi superiori a 25°C, di poco superiori alle medie termiche del periodo. Il cambiamento atmosferico è stato particolarmente acuto. Dall’estate settembrina si è passati a condizioni autunnali, con piogge, tuoni, fulmine, vento e mare mosso.

NON SOLO "FREDDO'' - A Forlì in 48 ore la stazione meteo dell’Arpa ha registrato 36,8 millimetri di pioggia. Di particolar interesse le precipitazioni in quota: Dalla mezzanotte di martedì alle 8 i temporali hanno riversato sulla diga 24 millimetri di pioggia. Il volume dell’invaso è salito a 10.058 metri cubi, con livello a quota 525,94 metri. Come detto, ora è atteso un netto miglioramento. Per un cambiamento significativo bisogna aspettare i primi giorni d’ottobre, con nuove e significative piogge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento