Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Aurelio Saffi

Migliaia di api colonizzano una bicicletta: è successo nel venerdì di mercato in Piazza Saffi

Tanti curiosi hanno immortalato col proprio smartphone a distanza di sicurezza l'insolito fenomeno in Piazza Saffi

Uno sciame d'api, forse di migliaia di insetti, ha invaso venerdì mattina il centro storico di Forlì, annidandosi assieme alla loro regina nel cestino di una bicicletta parcheggiata nei pressi di Palazzo Talenti Framonti, all'altezza dell'ingresso della libreria Feltrinelli. La parte anteriore del mezzo era quasi completamente ricoperta di insetti. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale ed i Vigili del Fuoco, che hanno messo in sicurezza l'area, particolarmente affollata poichè giornata di mercato ambulante.

Tanti curiosi hanno immortalato col proprio smartphone a distanza di sicurezza l'insolito fenomeno in Piazza Saffi. E' stato coinvolto nell'attività un apicoltore che, munito di arnia, ha attirato la regina e le sue api liberando la bici. Le api, nello sciamare, possono infatti posarsi per un tempo compreso fra qualche ora e alcuni giorni, in attesa che le "lavoratrici" perlustrino la zona alla ricerca di un posto dove costruire la propria casa. Non vi sono state particolari problematiche ai passanti.

COS'E' LA SCIAMATURA DELLE API - Il fenomeno è del tutto naturale, per quanto possa essere impressionante vedere un nugolo di insetti volare assieme fino a formare un’unica piccola nube nera e ronzante. E’ la fase in cui si forma la nuova ape regina. Una volta che è pronta, quella vecchia deve abbandonare l’alveare, ma avendo ancora ormoni molto forti viene seguita da una parte delle api operaie, che a quel punto escono tutte assieme in cerca di una nuova casa. Ma non è così naturale che in giro per la città girino sciami di migliaia di api.

LE API SONO PROTETTE - I vigili del fuoco, va ricordato, intervengono solo in casi eccezionali, quando è davvero a repentaglio la salute pubblica o quando questi sciami di api si vanno a nascondere in parti così alte che solo l’autoscala dei pompieri può arrivarci in sicurezza. Perché la prima cosa da fare, per evitare di rimanere travolti da decine se non centinaia di punture, è evitare il fai da te e soprattutto non intervenire tentando di rimuovere con la forza o demolire le “case” delle api.

Un apicoltore, infatti, sa come “convincere” le api ad andarsene da sole e conserva la vita di questi insetti così preziosi per il nostro eco-sistema.  Nel Forlivese è attiva l'Associazione Forlivese Apicoltori, società Cooperativa Agricola nata nel 2003 a seguito dello scioglimento della vecchia Associazione di produttori agricoli Afa. Aderiscono circa 400 apicoltori del territorio compreso fra Forlì, Cesena e Rimini. I cittadini che avvistano sciami possono contattare i numeri 0543 721719 oppure 3356514373. L'intervento non ha costi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di api colonizzano una bicicletta: è successo nel venerdì di mercato in Piazza Saffi

ForlìToday è in caricamento