Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Militari morti, il cordoglio di Forlì. Drei: "66° reggimento parte irrinunciabile della città"

Si moltiplicano le manifestazioni di cordoglio per la morte di Valerio Canzio e Rocco Rilievi, i due militari in servizio al 66° reggimento di Forlì

Si moltiplicano le manifestazioni di cordoglio per la morte di Valerio Canzio e Rocco Rilievi, i due militari in servizio al 66° reggimento di Forlì morti in un incidente stradale lunedì mattina in Veneto. Al lutto espresso dal ministro della Difesa Elisabetta Trenta e dal capo di stato Maggiore Salvatore Farina, si aggiunge quello del sindaco di Forlì Davide Drei, a nome della città: "A nome mio personale, dell'Amministrazione Comunale e della Città di Forlì esprimo i sentimenti di commosso cordoglio e di vicinanza per il grave lutto che ha colpito il 66° Reggimento Fanteria Aeromobile Trieste e la collettività tutta. In questa circostanza così dolorosa, la nostra comunità si stringe intorno alle famiglie dei militari che hanno perso la vita tragicamente nell'adempimento del loro dovere".

Ed ancora rivolgendosi al comandante del reggimento di stanza alla caserma De Gennaro: "Al Colonnello Vito Nitti, a tutte le donne e gli uomini del Reggimento, impegnati in più fronti di servizio per garantire pace e sicurezza, e parte integrante e irrinunciabile della Città di Forlì, giunga la nostra solidarietà e il nostro affettuoso abbraccio”.

“Profondo cordoglio, vicinanza alle famiglie dei militari deceduti, al comandante Vito Nitti e all’intero 66° Reggimento Fanteria Aeromobile Trieste di stanza a Forlì” è stato espressoanche  dal sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone che ha anche inviato gli auguri di una rapida guarigione al terzo militare ferito nel medesimo incidente. E  vicinanza e cordoglio alle famiglie e a tutto il 66° Reggimento Trieste di stanza a Forlì per la morte in incidente stradale di due militari, il Sergente Maggiore Valerio Canzio ed il Caporal Maggiore Capo Rocco Rilievi vengono anche manifestati dal deputato Marco Di Maio. Il deputato forlivese ricorda l'incidente che "ha tolto la vita a due servitori dello Stato", e conferma "la centralità che la Caserma De Gennaro ha nella vita cittadina e nel senso comune di tutti i forlivesi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militari morti, il cordoglio di Forlì. Drei: "66° reggimento parte irrinunciabile della città"

ForlìToday è in caricamento