Punta la pistola contro una donna: rivoleva i soldi della prestazione sessuale

Dopo circa un'ora di terrore, stando a quanto dichiarato dalla vittima, il ragazzo si è dato alla fuga per le vie del centro storico di Forlì

Minaccia la donna con cui ha appena avuto un rapporto sessuale per farsi consegnare i soldi e poi si dà alla fuga. Lunedì mattina i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Forlì hanno arrestato un uomo per i reati di rapina aggravata e sequestro di persona. All'arresto ha partecipato la Squadra Operativa di supporto del terzo reggimento Carabinieri Lombardia, da qualche giorno in sostegno sul nostro territorio.

Lunedì mattina l'uomo, un 23enne di origine senegalese in regola con il permesso di soggiorno, si è recato in un'abitazione del centro di Forlì dove aveva appuntamento con una donna per consumare un rapporto sessuale a pagamento. Per la prestazione il giovane ha consegnato alla donna, di origini domenicane, 150 euro in contanti. Dopo qualche ora l'uomo si è ripresentato nell'abitazione della prostituta e, una volta all'interno, ha puntato una pistola contro alla donna intimandole di consegnargli il denaro in suo possesso. La vittima, terrorizzata alla vista dell'arma, ha consegnato all'individuo 120 euro. Dopo circa un'ora di terrore, stando a quanto dichiarato dalla donna, il ragazzo si è dato alla fuga per le vie del centro storico di Forlì. La vittima, ancora sotto shock, ha immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Questura di Forlì che, raccolte le prime informazioni utili al rintraccio dell'aggressore, ha diramato le ricerche a tutte le varie forze di Polizia.

A distanza di poco, la Squadra Operativa di supporto ha fermato il possibile sospetto, un giovane di colore che indossava gli stessi indumenti segnalati dalla persona offesa, lungo corso Mazzini. Durante la perquisizione i militari hanno rinvenuto addosso all'uomo una pistola, risultata poi essere un’arma giocattolo priva di tappo rosso, e la somma contante asportata poco prima alla donna. Nella via del centro è intervenuta anche una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di Forlì, che ha condotto il ragazzo in caserma dove la donna ha confermato la corrispondenza della persona fermata con il suo aggressore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 23enne è stato arrestato per rapina aggravata dall’uso di un’arma e consumata in un luogo di privata dimora, nonché sequestro di persona avendo trattenuto la vittima contro la propria volontà e sotto minaccia. L'arrestato è stato condotto in carcere su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Forlì Lucia Spirito. Mercoledì mattina il Gip del Tribunale di Forlì ha convalidato l'arresto e applicato la misura cautelare di custodia in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • Il prof Carlo Flamigni se ne è andato via con una sua poesia sulla morte

Torna su
ForlìToday è in caricamento