MirabilAvis 3D: torna la giornata dei donatori a Mirabilandia

Il parco di Mirabilandia ospiterà la terza edizione di MirabilAvis, una giornata di sensibilizzazione sul tema della donazione di sangue e plasma

Quella del 16 luglio sarà una giornata di festa per i donatori Avis. Il parco di Mirabilandia ospiterà la terza edizione di MirabilAvis, una giornata di sensibilizzazione sul tema della donazione di sangue e plasma. Tutti gli iscritti a un'associazione italiana donatori che si presenteranno allo stand Avis, allestito all'ingresso di Mirabilandia, esibendo il proprio tesserino, avranno accesso al parco al prezzo scontato di 14,90 euro. La speciale tariffa si applicherà anche ai loro accompagnatori fino a un massimo di 3 amici o familiari, anche non donatori.

Per diffondere la cultura e l’importanza della donazione, la stessa agevolazione sarà riservata – per la prima volta - anche a chi desidera diventare donatore. Basterà accedere a www.avisemiliaromagna.it o a www.mirabilandia.it/avis, compilare il modulo di iscrizione e, nella giornata dell'evento, recarsi all'info point Avis per validare il modulo e acquistare poi alle casse il biglietto a tariffa promozionale. Tutti i futuri donatori avranno così accesso dalle 10 fino alle 23 alle 47 attrazioni del parco ravennate e ai nuovi spettacoli, come il night show “Mirabilandia Forever” e  all’inedito “The kings of pop”, a una tariffa davvero imperdibile. MirabilAvis sarà un’occasione 3d: per divertirsi, donare e diffondere la cultura e la promozione del dono, attraverso informazioni e distribuzione gadget.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento