menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

MisterX. "Salve sono il centro storico, sono bello e mi calpestate tutti i giorni..."

"Salve, mi chiamo Centro Storico ed abito nel Centro Storico di Forli. Mi permetto di scrivere questa lettera perchè non ne posso più. Ci sono "gruppi" e anche cittadini, che evidentemente si lasciano suggestionare"

ForliToday pubblica sotto pseudonimo le riflessioni di un nostro concittadino, che chiameremo MisterX. MisterX si immedesima in un problema, lo rende persona reale e pretende di parlare a nome suo.

Salve, mi chiamo Centro Storico ed abito nel Centro Storico di Forli. Mi permetto di scrivere questa lettera perchè non ne posso più. Ci sono "gruppi" e anche cittadini, che evidentemente si lasciano suggestionare, che mi hanno preso di mira e che non fanno altro che dire che sono morto, che sono degradato, che sono brutto. Ma pensate a casa vostra e vedete se per caso non lo siete voi queste cose qui! Io non mi sento affatto morto, degradato e mi vedo abbastanza bello. Anzi io sono vivo, insieme a tutti quei forlivesi, stranieri e studenti che mi attraversano ogni giorno in quei tantissimi incontri di ogni tipo, feste, mercati, camminate e passeggi che si fanno. E che mi fanno anche il solletico.

Siamo una bella comunità, ed anche i commercianti ci stanno bene lì, dove sono e come sono. Ci sono quelli che aprono tardi la mattina, quelli che le vetrine le cambiano di rado, quelli che invece fanno il massimo, come dappertutto. E va bene così. Ho capito! Tanti chiudono. E' grave, lo so. Ma è ovunque. Io non sono un marziano, qui si chiude come in tutti i Centri d' Italia.

Si, ma dite che qui intorno ci sono delle città più vive. Non me ne frega niente delle altre città, io sono il Centro Storico di Forlì e sono orgoglioso di essere così. Lo sapete che – mentre tanti altri Centri sono compressi di tutto e di più senza posto per ricevere nuove cose - io ho ancora spazio e luoghi da mettere a disposizione di chi vuol venire da me? Lo sapete che io sono nelle top ten per l' ambiente? Boh, non so cos' è, ma mi piace.

Sono orgoglioso di non essere in quei canoni tipo Las Vegas in cui mi vorrebbero tanti piagnoni, sono orgoglioso di avere una tavola da pranzo così grande e magnifica con i suoi arredi e con i suoi palazzi. Sono orgoglioso di essere in quella calma antica e moderna con un passato da zitadon. Ecco, perchè non chiamano le altre città “zitadon”? Perchè non lo sono, non hanno il gusto che c' è in questa parola, zitadon. Chi vuol venire da me fa in un baleno sia a piedi sia in bicicletta sia in macchina. In bus poi c' è il tranvai ogni pochi minuti. Poi puoi venire come ti pare senza metterti in ghingheri, non devi far figura con un amico, devi essere come sei. Gli uffici li hai tutti lì e ti puoi anche fermare a San Mercuriale a pregare. E puoi dimenticare quell' efficientismo e quel trafficismo a tutti i costi, che altri pensano sia il meglio, ma che non è vero. Meglio siamo noi, che ci guardiamo in faccia, anzi, che mi calpestate in faccia e, meno male, che calpestate anche l' Iper e via, così mi riposo un po'. Insomma da me si sta bene come a casa propria, e il Centro Storico deve essere casa propria. Amen.

A proposito di Iper, la smettete di tirare in ballo i miei fratelli? Il Centro Commerciale, il Centro Iper e poi mia zia, la Zona Industriale?

Mi spiace per voi lamentoni, ma la nostra famiglia è unita, ci integriamo a vicenda. E' vero lo potremmo fare meglio, ma, porca miseria, i problemi sono in tante famiglie. Perchè non dovrei averli io?

Vado a letto. Almeno sotto casa non ho rumore.

Mister X

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Forlì Airport spicca il volo": il Rotary Club incontra lo staff del Ridolfi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento