menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Misure anti-coronavirus all'Ail: donato da Forlifarma un termoscanner

La sezione provinciale dell’Ail è stata fondata nel novembre 1995 e da allora raccoglie fondi per finanziare la ricerca scientifica contro tutte le malattie del sangue

Forlifarma, la società che gestisce le nove farmacie comunali di Forlì e Forlimpopoli, ha donato alla sezione provinciale di Ail un termometro a infrarossi per la misurazione della temperatura corporea  La consegna dell’apparecchiatura è avvenuta direttamente dalle mani dell’amministratore unico Franco Sami al presidente dell’associazione di volontariato Gaetano Foggetti. Lo strumento permetterà di garantire l’assoluta sicurezza per quanti accedono alla sala multimediale e agli uffici della sede Ail di viale Roma, 88. 

"Il gesto di Forlìfarma, nella persona del suo amministratore, è un’ulteriore conferma del rapporto privilegiato che intercorre tra Ail e la società pubblica che gestisce le farmacie De Calboli, Risorgimento, Ospedaletto, Ca' Rossa, Piazza Erbe, Zona Iva, Bussecchio e Punta di Ferro a Forlì e quella di Forlimpopoli - ricorda Foggetti -. Da tempo, infatti, molte di queste collaborano con Ail per supportare la raccolta fondi in occasione di campagne nazionali come quelle per Stelle di Natale e Uova di Pasqua".

La sezione provinciale dell’Ail è stata fondata nel novembre 1995 e da allora raccoglie fondi per finanziare la ricerca scientifica contro tutte le malattie del sangue e sostenere i contratti di giovani medici specialisti ematologi prima del loro ingresso nella pianta organica del Servizio sanitario pubblico. Su tutto il territorio di Forlì-Cesena, poi, garantisce dal 2002 con proprie risorse il Servizio di assistenza domiciliare ematologica. Nell’ottobre scorso ha inaugurato la sua nuova sede in viale Roma, 88 a Forlì. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento