Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus, Conte: "Non abbiamo affatto autorizzato l'ora del passeggio coi bimbi"

"Abbiamo solo detto che quando un genitore va a fare la spesa può esserci anche un bambino", afferma

Il nuovo Dpcm, con il quale il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha prorogato le misure finalizzate a contrastare la diffusione del coronavirus fino al 13 aprile, ovvero Pasquetta, presenta anche una novità. Nel testo si legge che non solo sono "sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati" ma anche le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non, all'interno degli impianti sportivi di ogni tipo".

Vengono per il resto rinnovate tutte le limitazioni agli spostamenti e la chiusura delle attività non essenziali. Conte ha inoltre tenuto a precisare, all'indomani della nota del Viminale, che "non abbiamo affatto autorizzato l'ora del passeggio coi bambini. Abbiamo solo detto che quando un genitore va a fare la spesa può esserci anche un bambino. Ma non deve essere l'occasione di andare a spasso e avere un allentamento delle misure restrittive".

Conte ha anche smentito che è già deciso un prolungamento fino al 3 maggio.  "Dobbiamo programmare però un ritorno alla normalità che deve essere fatto con gradualità e deve consentire a tutti, in prospettiva, di tornare a lavorare in sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Conte: "Non abbiamo affatto autorizzato l'ora del passeggio coi bimbi"

ForlìToday è in caricamento