Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Modigliana

Modigliana 2.0 tra riqualificazione energetica e sicurezza. All'orizzonte una rete di videosorveglianza

Ad Unica Reti verrà affidata per i prossimi 15 anni, la gestione dell'illuminazione pubblica e sarà impegnata in un importante progetto di ammodernamento degli impianti

Con il voto unanime del Consiglio Comunale del 29 marzo, è stato approvato un importante progetto di riqualificazione energetica dell'intera rete di pubblica illuminazione del territorio del Comune di Modigliana promosso in collaborazione con Unica Reti, la società pubblica che, per conto dei Comuni della Provincia di Forlì-Cesena, gestisce i servizi a rete. Ad Unica Reti verrà affidata per i prossimi 15 anni, la gestione dell'illuminazione pubblica e sarà impegnata in un importante progetto di ammodernamento degli impianti che prevede la sostituzione con lampade a led o relamping di 682 apparecchi illuminanti, intervento e adeguamento su 188 sostegni, sostituzione e/o messa a norma su 14 quadri elettrici di distribuzione, sostituzione di 900 ml. di linee elettriche interrate, realizzazione di 300 ml. di nuovi cavidotti per l'adeguamento della struttura di distribuzione.

"Il progetto ha un grande valore economico ed ambientale - sottolinea il sindaco Jader Dardi - e permetterà di intervenire nell'ambito del risparmio energetico rispetto agli attuali costi di gestione : sulla base del risparmio che è stato stimato, la società sarà impegnata ad eseguire gli interventi di ammodernamento concordati. Oltre alla riqualificazione dei corpi illuminanti, il progetto prevede la realizzazione e la gestione della rete di videosorveglianza con l'installazione di 4 telecamere per controllo varchi in ingresso e uscita dal paese, la installazione di un impianto di videosorveglianza Tvcc con 13 telecamere in vari punti del territorio, un sistema di telecontrollo quindi che andrà a migliorare le condizioni di sicurezza del territorio. Il progetto prevede inoltre la installazione di illuminazione scenografica sugli edifici della Roccaccia, del Ponte della Tribuna e del Palazzo Comunale, il potenziamento dell'illuminazione di Piazza Matteotti, oltre alla riqualificazione illuminotecnica del campo di calcio di via Torricelli. Nell’ambito della illuminazione della “Roccaccia”, sarà previsto un primo intervento di manutenzione e pulizia dalla vegetazione infestante".

"Il Progetto Smart Land, promosso da Unica Reti, rientra in una programmazione di innovazione digitale del territorio, attraverso l’efficientamento energetico e la smaterializzazione della rete di Pubblica Illuminazione cui ha aderito il Comune di Modigliana, con l’obiettivo di migliorare qualità ed efficienza, riducendo i consumi energetici ed al contempo contenendo i costi di gestione che prevedono una riduzione della spesa corrente dedicata del 13%", ricorda Dardi.

Gestione energetica degli edifici comunali

Sempre nell’ambito della gestione e riqualificazione ambientale, la Giunta Comunale, ha provveduto alla rinegoziazione del contratto, per ulteriori sette anni, con la ditta C.P.M. Gestioni Termiche S.r.l. di Terni, gestore dal febbraio 2018 per il servizio di fornitura energia, esercizio, conduzione e manutenzione ordinaria-straordinaria degli impianti termici ed apparecchiature antincendio relativo a sette edifici di proprietà del Comune di Modigliana. La rinegoziazione del contratto verrà effettuata ai sensi del decreto legislativo 115/08. Nello specifico verranno realizzati interventi di riqualificazione tecnologica degli impianti negli edifici del Municipio, Biblioteca, Asilo Nido, Scuola Elementare, Scuola Media, ex Scuola di Musica".

"Gli interventi riguarderanno la totale sostituzione degli infissi nell'edificio del Municipio, il ripristino e la parziale sostituzione degli infissi della Biblioteca, il completamento dell’intervento di sostituzione degli infissi nell’edificio dell’Asilo Nido, la sostituzione dei corpi riscaldanti (92 corpi riscaldanti) nell’edificio della scuola media, l’installazione di boiler per l’acqua calda nei bagni della scuola elementare e media - spiega Dardi -. Si tratta di un intervento che va nella direzione di valorizzare e promuovere concretamente il contenimento dei consumi energetici. I risultati attesi in termini di beneficio energetico saranno pari a - 5,7% Kwh/anno e beneficio ambientale pari a - 11,19 tonnellate di anidride carbonica l'anno".

Conclude il primo cittadino: "Con questi due affidamenti il Comune di Modigliana si caratterizza sul piano della qualità ambientale e del risparmio energetico; entro il prossimo anno saranno avviati interventi per un importo complessivo di oltre 600mila euro, che porteranno al nostro territorio innovazione e qualità ambientale, con l’obiettivo di essere parte attiva nella politica del risparmio energetico e nel contenimento del costo energetico a carico del Comune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modigliana 2.0 tra riqualificazione energetica e sicurezza. All'orizzonte una rete di videosorveglianza

ForlìToday è in caricamento