Modigliana, si organizza la ripartenza delle scuole: il nido apre il 7 settembre

Il sindaco Jader Dardi ha partecipato ad una video conferenza organizzata dalla provincia di Ravenna per raccogliere chiarimenti sulle modalità di trasporto dei ragazzi che frequentano gli istituti superiori

Sono ancora tante le incognite che avvolgono il mondo della scuola. In questi giorni l'amministrazione comunale di Modigliana sta lavorando per una ripartenza in sicurezza garantendo i servizi per tutti i bambini e ragazzi. Il sindaco Jader Dardi ha partecipato ad una video conferenza organizzata dalla provincia di Ravenna per raccogliere chiarimenti sulle modalità di trasporto dei ragazzi che frequentano gli istituti superiori.

Poi, insieme all'ufficio tecnico comunale, ha incontrato la direttrice scolastica "per valutare soluzioni che offrano la possibilità di organizzare i servizi a supporto delle famiglie (pre/post orario, trasporto scolastico e altro) garantendo il massimo livello di sicurezza per i nostri bambini che presto torneranno in aula alle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di Modigliana".

"Nei primi giorni di settembre la dirigente scolastica incontrerà i genitori di ogni classe di ogni grado per presentare le nuove modalità organizzative e condividere le decisioni che prenderemo nei prossimi giorni - informa il sindaco -. Restiamo in attesa di protocolli definitivi e dell'assegnazione di docenti e personale Ata per poter organizzare un servizio sicuro ed efficace".

Ma ci sono notizie positive. L'asilo nido riaprirà il 7 settembre con 31 bambini. Prosegue Dardi: "Le scuole d'infanzia, primaria e secondaria potranno accogliere tutti i bambini all'interno delle proprie aule garantendo il distanziamento. I bambini della primaria non dovranno consumare il pasto in aula ma saranno divisi tra locale mensa e nuova area attrezzata al piano terra".

Inoltre "sarà mantenuto attivo il servizio piedibus grazie all'aiuto di genitori/nonni che hanno riconfermato la loro disponibilità". Infine "gli istituti superiori di Faenza non prevedono ingressi scaglionati con lunga dilazione temporale per cui entrata ed uscita da scuola resteranno congruenti agli orari del trasporto di linea".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento