Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

La morte improvvisa dell'infermiere Maurizio: "La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori"

L'Avis di Forlì ricorda così Maurizio Lentis, l'infermiere e donatore di sangue morto giovedì pomeriggio a 46 anni a seguito di un improvviso malore

"La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori". L'Avis di Forlì ricorda così Maurizio Lentis, l'infermiere e donatore di sangue morto giovedì pomeriggio a 46 anni a seguito di un improvviso malore. Attraverso un tributo sulla pagina Facebook, l'associazione ha ricordato "con immenso dolore" la vittima. "Il suo impegno per l'Avis e la sua professionalità sono stati un significativo e raro esempio di disponibilità ed umanità, unitamente al suo sorriso ed alla sua ironica intelligenza che sempre manterranno vivo il suo ricordo nei nostri cuori", è il messaggio di cordoglio.

Ma sono tante le testimonianze ed i tributi pubblicati dai conoscenti sui social. "Una perdita professionale ed umana", scrive ad esempio Daniela; "una persona squisita", scrive Enzo. "Una persona dolcissima,solare, e il suo sorriso speciale che non mancava mai", evidenzia Maria; "la tua semplicità e il tuo umorismo rimarranno sempre nel nostro cuore", le parole di Andrea. Paolo lo descrive invece come "mitico, rock, solare e umano".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte improvvisa dell'infermiere Maurizio: "La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori"

ForlìToday è in caricamento