E' stato per anni la voce dei terremoti: addio a Enzo Boschi, aveva vissuto anche a Tredozio

I funerali si terranno lunedì alle 14.30 nella chiesa bolognese di San Paolo Maggiore in via de' Carbonesi 18

Nella sua casa di Tredozio trovava la pace con se stesso e col mondo, come amava dire. Enzo Boschi, storico volto dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), si è spento venerdì sera nella sua casa di Bologna. Nato il 27 febbraio 1942 ad Arezzo, Boschi è stato per 28 anni la "voce" italiana della ricerca in materia di terremoti e vulcani: per 12 anni è stato alla guida dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ai quali si aggiungono i 16 a capo dell'istituto Nazionale di Geofisica (Ing), diventato Ingv nel 1999.

Laureato in Fisica a Bologna, aveva proseguito gli studi in Gran Bretagna, in Francia e negli Usa. Rientrato in Italia, nel 1975 ha avuto la cattedra di Sismologia nell'Università di Bologna e nel 1982 è entrato a far parte dell'Accademia dei Lincei. È stato anche al centro di vicende difficili e scomode, dall'evacuazione della Garfagnana a scopo cautelativo del 1985 al terremoto de L'Aquila del 2009, da un processo per procurato allarme a un altro per avere sottovalutato il pericolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Lascio l'istituto amareggiato per una vicenda incredibile e ingiusta - ha detto il direttore del personale dell'Ingv Tullio Pepe, tra le persone più a lungo vicine a Boschi - Per lui sono stati 5 anni di calvario". Per il capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, "la scomparsa di Enzo Boschi è una grave perdita per il mondo della ricerca". I funerali si terranno lunedì alle 14.30 nella chiesa bolognese di San Paolo Maggiore in via de' Carbonesi 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • Il prof Carlo Flamigni se ne è andato via con una sua poesia sulla morte

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

Torna su
ForlìToday è in caricamento