Giovedì, 18 Luglio 2024
Il lutto / Tredozio

Malore fatale nella notte, addio al re degli stivali Francesco Valentini: "Semplice e generoso"

Una notizia che ha lasciato nello sgomento la comunità della Vallata del Tramazzo, che si è immediatamente raccolta attorno a Katia Giannotti per un abbraccio affettuoso e le condoglianze per il gravissimo lutto

Un malore improvviso, nel cuore della notte tra venerdì e sabato, si è portato via Francesco Valentini, 44 anni, titolare insieme alla moglie Katia Giannotti della "Stivaleria Fratelli Fabbri", azienda che dal 1924 produce calzature su misura lavorate a mano e che lavora con campioni del campo ippico da diversi anni come ad esempio il plurimedagliato olimpico Peder Frediscon. Una notizia che ha lasciato nello sgomento la comunità della Vallata del Tramazzo, che si è immediatamente raccolta attorno a Katia per un abbraccio affettuoso e le condoglianze per il gravissimo lutto.

Valentini, afferma il sindaco di Modigliana Jader Dardi, "lascia un vuoto enorme per la persona semplice e generosa che era, come ha dimostrato anche in questi anni di pandemia, mostrando attenzione verso la tua comunità. Dalla realizzazione delle mascherine, quando erano introvabili, alla consegna di materiale sanitario alle strutture sanitarie, non mancando di prestare attenzione ai più piccoli, come quando con la moglie si presentà con decine di uova di Pasqua che vennero regalate ai bimbi della casa di Gaia. Ma lascia anche un grande vuoto come imprenditore, titolare della Fratelli Fabbri di Tredozio che proprio alle ultime Olimpiadi ha ottenuto un successo straordinario". 

Nata nel bolognese nel 1924, la ditta ha da sempre avuto quale prodotto principale gli stivali da equitazione limitandosi al mercato italiano. Successivamente, con l’acquisizione del marchio da parte della famiglia Valentini (soci da sempre della Cna), e con il trasferimento dell’attività a Tredozio avvenuta nel 1991, ha allargato il proprio mercato divenendo leader internazionale. Grazie ad una capillare rete di collaboratori in ogni angolo del mondo, dalla California al Giappone, dall’Australia all’Europa, l’azienda riesce a soddisfare ogni esigenza tramite un particolare ‘foglio misure’.

Ricordava Valentini: "La lungimiranza avuta dai miei genitori (il padre Giovanni e la madre Graziella, scomparsi alcuni anni fa) di insediare un’azienda di questo tipo a Tredozio, avvenuta dopo la chiusura della storica azienda calzaturiera Romagnoli, ci ha permesso di avvalerci di personale e imprese artigiane locali estremamente qualificate, che hanno contribuito in maniera notevole all’ottima qualità del prodotto”. Grazie alle lavorazioni accurate, all’uso di pellami di pregio, all’evoluzione dei vari modelli proposti, gli stivali da equitazione Fratelli Fabbri sono fra i più ricercati al mondo. Fra i clienti molti vip, dalle famiglie reali (il re di Spagna Juan Carlos, il Sultano del Dubai e quello del Qatar), figli e figlie di star del cinema (da Spielberg a Tom Selleck, a Sofia Loren) o di piloti di Formula 1. In passato l'azienda finì anche sulla rivista americana "Gios": e nell’articolo, a vestire gli stivali Fabbri, era addirittura l’attrice Catherine Zeta-Jones.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fatale nella notte, addio al re degli stivali Francesco Valentini: "Semplice e generoso"
ForlìToday è in caricamento