menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il giornalismo sportivo piange Franco Lauro, il cordoglio da Forlì: "Un amico del basket, un professionista esemplare"

Sui social, appresa la notizia, si sono moltiplicati gli attestati di stima per Lauro, anche da Forlì

Un fulmine a ciel sereno scuote il mondo del giornalismo sportivo. Si è spento lunedì Franco Lauro, voce Rai della pallacanestro e per anni volto anche di "Novantesimo minuto". Ad ucciderlo sarebbe stato un improvviso infarto mentre si trovava nella sua abitazione a Roma. Unanime il cordoglio per la perdita di un volto tanto noto quanto apprezzato. Sui social, appresa la notizia, si sono moltiplicati gli attestati di stima per Lauro, anche da Forlì. La Pallacanestro 2.015 ha subito esternato un messaggio di cordoglio: "Con la sua voce e la sua competenza, Franco ha raccontato e seguito le vicende della pallacanestro italiana, e con lui si spegne un amico del basket ed un professionista esemplare".

Lo ricorda così Marino Bartoletti: "Franco Lauro era un collega entusiasta, gentile, corretto, competente e disponibile. La sua scomparsa, così improvvisa, così crudele, ci ha lasciati sgomenti E’ stato un privilegio lavorare con lui, misurandone la passione per il lavoro e una lealtà che spesso - al netto delle tante e meritate soddisfazioni professionali che ha ottenuto - è andata oltre qualche piccola sofferenza che ogni tanto gli era stata inflitta: ma che lui aveva superato con la disciplina, con la coscienza dei propri mezzi e soprattutto nel nome di una fedeltà di appartenenza che non ha avuto eguali Veniva dal basket (cosa che ci univa): ma poteva e sapeva parlare di tutto, maniaco com’era dello studio e dell’aggiornamento: era impossibile incrociarlo se non con un fascicolo enorme di giornali e di appunti che portava sempre sottobraccio, fonti delle sue travolgenti raffiche di notizie e informazioni. Ero suo direttore ai Giochi di Atlanta del 1996 e lo scelsi con suo orgoglio infinito come uno dei quattro anchor men/women che avrebbero dovuto cucire e raccontare il grande evento (impegno che fece convivere con le già impegnative telecronache del basket). Era di turno in conduzione quando scoppiò una bomba nel compound olimpico: non riuscii a schiodarlo se non dopo un giorno e una notte interi. Solo alla fine di tutto lo convinsi (e soprattutto lo costrinsi) a riposare qualche minuto sul divano del mio piccolo ufficio . Accettò a patto che lo svegliassi per poter arrivare in tempo alla Forbes Arena per raccontare il dream team di Olajuwon, O’Neal, Barkley, Pippen e Malone. Franco era così".

La carriera

Esperto ed appassionato di calcio e basket, prima di entrare in Rai ha lavorato per qualche anno in alcuni giornali locali e radio private romane, specializzandosi soprattutto nel calcio mercato. Risale al 1981 l'esordio in tv. Tre anni dopo in Rai, dove diventerà uno dei volti più apprezzati del giornalismo sportivo. In 28 anni ha commentato 8 olimpiadi estive ed una invernale (Torino 2006), 6 edizioni dei Mondiali di calcio, e altrettante degli Europei, 12 Europei di basket, 3 Mondiali di basket, i Goodwill Games del 1990 a Seattle, varie edizioni dei Giochi del Mediterraneo e Universiadi.

Negli anni '90 è stata la voce del basket raccontando le imprese delle nazionali di basket, femminili e maschili. E' nel 1995 commentò la storica impresa della Nazionale femminile di pallacanestro allenata da Riccardo Sales, medaglia d'argento agli Europei di Brno.Nel 1999 fu la voce delle gesta della Nazionale di pallacanestro dell'Italia di Bogdan Tanjevi? che conquistò in Francia il campionato d'Europa. 

Nel 2003 condusse con Giampiero Galeazzi La Domenica Sportiva, edizione del cinquantenario. Nel 2004 Domenica Sprint e dal 2005 gli fu affidato 90º minuto Serie B. Nel febbraio 2006 condusse dallo studio i collegamenti con i siti di gara di Torino 2006, mentre nel giugno 2008 è il stato conduttore delle trasmissioni pre e post partita di Euro 2008.  Dal 2008 al 2014 ha dato il suo volto 90º minuto per la Serie A. Negli ultimi in RaiSport era diventato un punto di riferimento per tutte le grandi manifestazioni e per i pre partita più importanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento