Vallata del Bidente in lutto: si è spento il medico di famiglia Maurizio Zampighi

Il sindaco Elisa Deo ha esternato il "profondo dolore" dell'amministrazione comunale, esprimendo le condoglianze ai famigliari del professionista

Lutto a Galeata. Si è spento all'età di 68 anni il medico di famiglia e pediatra Maurizio Zampighi. Il sindaco Elisa Deo ha esternato il "profondo dolore" dell'amministrazione comunale, esprimendo le condoglianze ai famigliari del professionista. Zampighi, conclude il primo cittadino, "ha legato indissolubilmente il suo nome al paese di Galeata per il suo apporto determinante come medico di famiglia. In questo triste momento sono particolarmente vicina all'amica Carlotta". Tanti i messaggi di dolore e cordoglio sui social network: tutti lo ricordavano come un grande dottore e una brava persona. A Galeata era un'istituzione, conosciuto e ben voluto da tutto il paese dell'alta val Bidente. Zampighi riceveva i suoi pazienti nello studio di Civitella in via XX Settembre, a Cusercoli in via Carini, mentre a Galeata in via Castellucci. Il medico lascia la moglie Olga ed i figli Michele, Carlotta, Maurice e Martin. I funerali saranno celebrati alle 14.30 alla chiesa di San Pietro in Bosco di Galeata.

Potrebbe interessarti

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

  • 5 agriturismi con piscina per combattere il caldo a Forlì e dintorni

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, in fiamme rifiuti industriali: fumo visibile a chilometri di distanza

  • Resta incastrato con la testa in una pressa: infortunio sul lavoro in una ditta di arredamenti

  • Ha combattuto per anni contro un tumore: si è spento il cuore generoso del pizzaiolo Giovanni Fasciano

  • Ha combattuto la Sla con "la dignità di una leonessa": addio a mamma Cristina

  • Sorpresi dalla violenta grandinata: paura per due escursionisti

  • Meldola, paura in una palazzina: l'incendio divampa da una cucina, sette intossicati

Torna su
ForlìToday è in caricamento