menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ha lottato contro un male incurabile: addio all'imprenditore Paolo Guardigli

A darne la triste notizia è la figlia Paola, che ringrazia tutti coloro che si sono impegnati per rendere al padre gli ultimi giorni nel migliore dei modi seppur con grande dolore e dispiacere

Lutto nel mondo dell'imprenditoria forlivese. Si è spento all'età di 67 a seguito di una malattia Paolo Guardigli, titolare dell'azienda "Tecnomolla", conosciuta in Italia per la produzione di molle e molleggi per materassi, ma da pochi mesi in pensione. Un male che al quale non c'era guarigione e che se l’è portato via in troppo poco tempo, come un fulmine a ciel sereno. A darne la triste notizia è la figlia Paola, che ringrazia tutti coloro che si sono impegnati per rendere al padre gli ultimi giorni nel migliore dei modi seppur con grande dolore e dispiacere. Solo martedì si potrà rendere a Guardigli un omaggio alla camera mortuaria dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" (non verranno infatti celebrati funerali).

"Ha avuto giorni interminabili e sofferti", sono le parole della figlia Paola, che ringrazia chi "si è reso disponibile" a stargli vicino negli ultimi giorni di vita: "Si deve sentire onorato, perché lui se lo ricorderà e avrà sempre un pensiero anche per voi". Continua il messaggio: "Era il mio orso buono, un Uomo che come lui c’è ne erano pochi, sempre pronto ad aiutare tutti sebbene nei suoi modi fosse completamente imperfetto E per noi suoi figli talvolta assente. Ma è stato riferimento per molti, un padre per tanti,severo ,risoluto e un pó burbero ,ma con un cuore che lo ha reso infinitamente unico nel tempo".

Quindi il pensiero rivolto al genitore che non c'è più: "Mancherai, manchi già; mancavi anche quando eri qui e non avevi mai tempo per fermarti con noi la tua famiglia,perché sempre impegnato col lavoro. Hai sempre aiutato chi era in difficoltà, si orgoglioso di te sempre. perché io lo sono. Possa la terra cullarti verso questo viaggio ,che non sarà l’ultimo ,ma sarà quello più costoso per tutti. Possa il tempo, in questa tua nuova vita, aiutarti ad avverare ancora i tuoi sogni. Possa la pace ora avvolgerti e abbracciarti. Come solo le tue braccia potevano e sapevano fare. Proteggi mamma e stalle accanto anche se ora sei gradini sopra...perché per lei sei stato l’unico amore, perché senza di lei, non saresti stato Tu".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento