Morto a 58 anni musicista di fama internazionale, era originario del Forlivese

Il suo decesso è stato annunciato dal gruppo "La Venexiana" di cui è stato direttore fino al 2016

Era originario di Terra del Sole, ma la sua attività di musicista l'aveva portato prima a Bologna e poi a Milano, e da qui in giro per il mondo. E' morto a 58 anni Claudio Cavina, un musicista di fama internazionale e considerato tra i maestri a livello globale nel suo genere. Il suo decesso è stato annunciato dal gruppo "La Venexiana" di cui è stato direttore fino al 2016, anno in cui ha avuto un incidente, le cui conseguenze l'hanno portato alla morte, avvenuta domenica mattina. Ricordano il suo decesso alcuni siti internet internazionali specializzati in musica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La pagina Wikipedia allestita per ricordarlo spiega che Cavina "ha studiato canto a Bologna con Candace Smith dal 1984, poi con Kurt Widmer e René Jacobs alla Schola Cantorum Basiliensis, esibendosi in tutto il mondo con i principali ensembles di musica rinascimentale e barocca (Concerto Köln, Clemencic Consort, Huelgas Ensemble, La Colombina, Elyma Ensemble, Concerto Italiano, Europa Galante, Le Parlement de Musique, Fitzwilliam Ensemble). Nel 1997 fonda con Rossana Bertini La Venexiana, gruppo specializzato nell'esecuzioni di madrigali, musica sacra e melodrammi del Seicento italiano del quale sarà direttore d'orchestra fino al 2016. Durante la sua carriera ha partecipato in oltre 80 incisioni discografiche (Deutsche Harmonia Mundi, Glossa, Opus 111, Accent, Sony Classical), vincendo anche due Gramophone Classical Music Awards. Ha diretto L'Orfeo e L'incoronazione di Poppea di Claudio Monteverdi nelle maggiori città europee (Jerez de la Frontera, Madrid, Modena, Genova, Melk, Ratisbona, Londra, San Gallo e Lione).  È morto il 30 agosto 2020 a causa delle lesioni conseguenti ad un incidente subito alcuni anni prima". La sua famiglia di origine vive ancora a Castrocaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Covid-19, test sierologici rapidi gratis per studenti e famiglie: l'elenco delle farmacie

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Travolto all'uscita della scuola: bimbo trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Non paga i debiti della propria azienda: l’imprenditore creditore assolda i killer per ucciderlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento