rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

E' morto don Livio Lombardi, per 40 anni parroco del Duomo

Il sacerdote, classe 1927, è spirato alle 8 di martedì 18 marzo all'età di 86 anni, sconfitto in pochi mesi da un male che non gli ha dato scampo. La messa di commiato sarà presieduta dal vescovo di Forlì-Bertinoro monsignor Lino Pizzi

Si terranno giovedì, alle 14.30, nella Cattedrale di Forlì, i funerali solenni di monsignor Livio Lombardi. Il sacerdote, classe 1927, è spirato alle 8 di martedì 18 marzo all’età di 86 anni, sconfitto in pochi mesi da un male che non gli ha dato scampo. La messa di commiato, presieduta dal vescovo di Forlì-Bertinoro monsignor Lino Pizzi, risuonerà all’interno di quella Cattedrale che il popolare sacerdote ha curato ininterrottamente dal 1969 al 2011. Nato a Predappio e ordinato sacerdote nel 1950, è stato cappellano in varie parrocchie dell’allora Diocesi di Forlì, fino a divenire curato della Cattedrale nel 1969, in sostituzione di un altro presbitero molto amato dalla gente, don Lucio Vignoli, andato parroco ai Cappuccini. Insegnante nella scuola pubblica e assistente della Fuci-Federazione Universitari Cattolici Italiani, don Livio ha legato il suo nome anche ad un’altra importante istituzione del mondo ecclesiale forlivese, l’Istituto Diocesano Sostentamento Clero, oggi presieduto dall’ex senatore democristiano Romano Baccarini.

Nell’ottobre 2011, con la nomina a parroco della Cattedrale di monsignor Quinto Fabbri, monsignor Lombardi accetta di ritirarsi nella vicina Chiesina del Miracolo della Madonna del Fuoco, in via Cobelli, per l’ultima missione pastorale di assistente della Società di San Vincenzo De Paoli. Fino a che le forze glielo hanno consentito, don Livio, che era anche canonico del Captolo, ha continuato ad officiare in Duomo, celebrando la prima messa giornaliera delle 6.30. L’ultima risale alla vigilia di Natale. Proprio in via Cobelli, nel luogo di culto settecentesco eretto sulle ceneri della scuola dove, nella notte fra il 4 e 5 febbraio 1428, divampò l’incendio che ha dato origine alla devozione per la Madonna del Fuoco, è allestita la camera ardente con le sue spoglie mortali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto don Livio Lombardi, per 40 anni parroco del Duomo

ForlìToday è in caricamento