menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una delegazione dello Stato Maggiore dell'Aeronautica in visita ai Mosaici del Volo

Il primo cittadino ha esposto, in linea di massima, l’intenzione di ristrutturare e valorizzare una parte storica importantissima della città che è indissolubilmente legata alla tradizione aviatoria e, in particolare, all’Aeronautica Militare

Una delegazione dello Stato Maggiore Aeronautica composta dal colonnello Luigi Borzise e il tenente colonnello Luca Carapellese è stata accompagnata giovedì mattina dal comandante del Secondo Gruppo Manutenzione Autoveicoli, tenente colonnello Luca Zorzan, ad un incontro con il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini il quale ha illustrato agli ufficiali dell’Aeronautica, come il Comune abbia intenzione di valorizzare i Mosaici del Volo di Piazzale della Vittoria.

Il primo cittadino ha esposto, in linea di massima, l’intenzione di ristrutturare e valorizzare una parte storica importantissima della città che è indissolubilmente legata alla tradizione aviatoria e, in particolare, all’Aeronautica Militare. Infatti l’edificio che conserva ancora in maniera impeccabile i mosaici che narrano la storia del volo e delle imprese aviatorie italiane, è stato sede prima del Collegio Aeronautico e per qualche mese dell’Accademia Militare con il primo Corso Zodiaco in cui era iscritto anche Arturo Spazzoli e a cui è intitolato proprio il Secondo Gruppo di Via Solombrini.

Il progetto rappresentato dall’Amministrazione, prevede un complesso dedicato alla storia del volo con una narrazione delle imprese aviatorie e dell’Aeronautica Militare che arriva fino ai giorni nostri, fornendo spazi di incontro, per conferenze tematiche e un’aerea espositiva nel Cortile Italico, oltre che l’area museale. L’intenzione, ha affermato Zattini, "è proprio quella di rafforzare il legame e la tradizione che la terra di Romagna e in particolare Forlì ha da sempre con l’Aeronautica Militare".

Successivamente l’Assessore alla cultura Valerio Melandri insieme alla Dottoressa Emanuela Bagattoni - incarica dal Comune per la cura della parte museale - ha accompagnato la delegazione in visita Ai Mosaici del Volo, dove è stato possibile valutarne la bellezza e gli spazi disponibili, nonché porre le basi per un discorso collaborativo dal punto di vista tecnico-storico tra Aeronautica Miliare e Comune di Forlì.

L’incontro nasce dalla visita al Secondo Gruppo Manutenzione Autoveicoli del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, dello scorso 12 febbraio in cui lo stesso sindaco aveva rappresentato alla massima autorità aeronautica l’idea del progetto raccogliendo l’interesse dell’alto ufficiale.

Durante lo scambio di doni, il colonnello Borzise ha ringraziato il sindaco per l’accoglienza e ha manifestato tutta la sua ammirazione per le opere d’arte visitate ancora conservate perfettamente. "Il progetto del Comune è assolutamente interessante - ha affermato - e c’è un vivo interesse dell’Aeronautica Militare ad intraprendere un discorso collaborativo per contribuire, con le proprie competenze storiche e professionali, a continuare la narrazione del volo militare affinché, grazie al Comune di Forlì, sia possibile avere in questa splendida città, un luogo dedicato alla tradizione aeronautica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento