rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Sanità e cultura

L'arte come cultura dell'anima: il Gruppo Ospedali Privati rende omaggio alla bellezza con una mostra di Ido Erani

Con questo progetto il Gruppo Ospedali Privati Forlì sottolinea ancora una volta il proprio legame con il territorio sul quale opera da più di 70 anni, e con le sue eccellenze, in questo caso nel campo dell’arte e della cultura

La bellezza dell’arte come rimedio e consolazione per l’anima, ma anche elemento di arricchimento, in grado di creare una nuova esperienza di cura: con questo intento il Gruppo Ospedali Privati Forlì ha allestito all’interno delle sue strutture sanitarie “Soul Care”, una mostra temporanea dedicata all’artista forlivese Ido Erani. Fino al prossimo settembre, a Villa Serena (nei locali del Centro diagnostico), Villa Igea, Villa Orchidee e presso il Centro Medico Cervia (nelle rispettive sale d’attesa, all’ingresso e accettazione) saranno pertanto esposte complessivamente 88 opere dell’artista forlivese, che ha dedicato la sua vita all’esplorazione di tematiche come il tempo e l’universo femminile. Ritratti e dipinti ad affresco che non rappresentano semplicemente figure, paesaggi, scorci di natura o della città, ma vere e proprie “radiografie dell’anima”: uno strumento di conoscenza per chi vuole scavare nel profondo ed entrare in un “tempo senza tempo”.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

Nato a Forlì nel 1945, nel corso della carriera Erani ha partecipato a diverse rassegne nazionali vincendo prestigiosi premi e vantando numerose collaborazioni a livello internazionale; alcune delle sue opere sono esposte al Museo Rockefeller e al Museo Guggenheim di New York, oltre che in Francia e Spagna. L’iniziativa, voluta dal Gruppo Ospedali Privati Forlì in collaborazione con lo Studio45 del M° Erani, rientra nel progetto di umanizzazione della cura e contribuisce a rendere più accoglienti gli ambienti e confortevole la permanenza degli utenti. Inoltre, punta ad avere effetti positivi anche sugli operatori, contribuendo a consolidare un legame tra creatività e medicina, tra linguaggio evocativo e scientifico. Con questo progetto il Gruppo Ospedali Privati Forlì sottolinea ancora una volta il proprio legame con il territorio sul quale opera da più di 70 anni, e con le sue eccellenze, in questo caso nel campo dell’arte e della cultura.

mostra ok

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arte come cultura dell'anima: il Gruppo Ospedali Privati rende omaggio alla bellezza con una mostra di Ido Erani

ForlìToday è in caricamento