rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Motorizzazione, Acri (quartiere Resistenza): "Struttura decadente, neanche il sottosegretario ai trasporti la visita"

"Purtroppo la struttura continua a versare in uno stato di decadimento strutturale"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Mio malgrado non ho potuto non notare, con sincero rammarico, che neanche nel programma della visita a Forlì del Sottosegretario ai Trasporti (Mit) Tullio Ferrante è stato inserito un sopralluogo alla motorizzazione di via Golfarelli ovvero neppure tra gli argomenti trattati in chiave programmatica dal gradito ospite negli interventi, pur assolutamente interessanti per le preziose quanto importanti infrastrutture, in termini di implementazione della viabilità per il territorio per i quali il dicastero investirà risorse, era contemplata una valutazione del destino dell’Ente dipendente forlivese.

Purtroppo la struttura continua a versare in uno stato di decadimento strutturale, laddove non sia più visibile neanche la scritta dell’ingresso e si può giustamente immaginare che tale stato non solo non infonda motivazione ai lavoratori dell’Ente, ma l’assenza che appare pervicace di notizie sul futuro, non può che aumentare le preoccupazioni anche e soprattutto degli utenti, insieme al settore imprenditoriale e produttivo legato alle agenzie che curano le pratiche auto.

Non è sfuggito ai cittadini forlivesi che l’argomento relativo alla permanenza ovvero al trasferimento ad altra ubicazione della sede della motorizzazione era posto invece al centro della campagna elettorale delle ultime elezioni politiche, con una ridda di ipotesi che partivano dal fatto che il contratto con la proprietà privata dell’immobile che attualmente ospita la motorizzazione fosse già scaduto e che non fosse intenzione da parte del ministero di rinnovarlo, da qui l’ipotesi di uno spostamento della sede in altra ubicazione, un accorpamento con Cesena, poi la caduta nell’oblio al momento senza una prospettiva dichiarata.

Una serie di domande quindi rimaste ancora una volta senza una risposta istituzionale che preoccupano la cittadinanza che resta in attesa di una linea programmatica verso una possibile soluzione ovvero ad una previsione si spera di investimenti mirati.

Raffaele Acri - Vice Coordinatore Quartiere Resistenza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motorizzazione, Acri (quartiere Resistenza): "Struttura decadente, neanche il sottosegretario ai trasporti la visita"

ForlìToday è in caricamento