menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Natale si avvicina, il vicesindaco striglia i 'cattivi': "Comportatevi meglio"

"Quest' anno a Forlì voglio augurare un Buon Natale speciale a tutti coloro che nel 2011 si sono comportati male. A tutti coloro che stravolgono la verità per vendere i loro prodotti". Inizia così l'augurio del vicesindaco

"Quest' anno a Forlì voglio augurare un Buon Natale speciale a tutti coloro che nel 2011 si sono comportati male. A tutti coloro che stravolgono la verità per vendere i loro prodotti, a tutti coloro che strumentalizzano qualsiasi fatto pur di apparire, a tutti coloro che tirano a fregare il prossimo - e quando dico "fregare" lo dico nel senso più ampio del termine. A tutti quelli a cui non gliene importa niente di  mettere in cattiva luce l'altro. Un Buon Natale a chi fa di una formica un elefante, perchè gli serve a qualcosa. A chi dice "tutto va male" solo per scandalizzare, anche se  in cuor suo sa di essere bugiardo".

E' questo il 'piccante' augurio di Buon Natale del vicesindaco di Forlì, Giancarlo Biserna, che se potesse porterebbe del carbone ai 'cattivi' forlivesi: "Buon Natale a chi vuole a tutti i costi guardare il dito e mai la luna, anche se sa benissimo che per onestà intellettuale dovrebbe guardare la luna. Vorrei augurare ancora Buon Natale a tutti coloro che non hanno pazienza, che non sentono ragione e che vorrebbero avere sempre tutto e subito. Dall'attraversamento pedonale, al cartello, al posto auto, alla luce davanti a casa. Vorrei augurare ancora Buon Natale a quelli che non prendono mai il bus  e poi si lamentano che i bus sono vuoti. Ancora un Buon Natale a chi non lo paga, il biglietto del bus".

"A tutti costoro - conclude il vicesindaco - un forte augurio di Buon Natale con l'auspicio che la nascita del Bambin Gesù li apra, ci apra, ad una nuova vita con comportamenti migliori. Quindi lo auguro anche a me medesimo per quando cado in alcuni di questi modi di agire. E a tutti gli altri, ai più, alla maggioranza dei forlivesi che  non rientrano in queste  categorie di pensiero e similari? Ma si, anche a loro auguro Buon Natale, ma normale, non speciale, perchè nella sostanza non ne hanno bisogno, loro sono sempre nella dimensione del Buon Natale". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento