menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natale, il Comune vuole un organizzatore per 4 anni: "Pista ellittica e promozione sulle tv nazionali"

Il Comune mette già mano al programma delle iniziative di Natale del 2021 con una delibera di giunta che cambia l'impostazione finora tenuta di decidere anno per anno

Il Comune mette già mano al programma delle iniziative di Natale del 2021 con una delibera di giunta che cambia l'impostazione finora tenuta di decidere anno per anno. Con la delibera varata alcuni giorni fa invece cambia l'impostazione: si cercherà un unico organizzatore, a cui demandare tutti gli aspetti dalle luci agli addobbi della piazza, dal mercatino alla pista di pattinaggio, dall'albero di Natale agli eventi, con un affidamento di 4 anni, dal Natale 2021 al Natale 2024 e un plafond massimo di 800mila euro al netto di Iva di risorse disponibili nel quadriennio.

A quanto pare, insomma, l'idea è di attrarre un grosso organizzatore di eventi natalizi mettendo sul piatto un contratto duraturo nel tempo e con una dotazione finanziaria stabile. Tanto che la delibera impone anche di mettere nel contratto un “piano di comunicazione sulle grandi reti televisive generaliste italiane”. Non solo: il gestore degli eventi avrà il compito di animare il centro per tutto il periodo invernale, con iniziative dal 1 novembre al 4 febbraio, giorno della Madonna del Fuoco. E dovrà portare a Forlì anche una pista di pattinaggio di forma ellittica. 

Secondo la delibera per un tale servizio di progettazione degli eventi “sono richieste competenze e specializzazione non rinvenibili all’interno del Servizio Sviluppo Economico, con la conseguente necessità di reperire un soggetto esterno in grado, per capacità ed esperienza, di assicurare il raggiungimento degli obiettivi”. L'appaltatore sarà scelto tramite un bando, ma non con un affidamento totale del servizio. Infatti verrà scelta la formula più libera dell'accordo quadro, che permetterà di creare una cornice in cui realizzare poi, di anno in anno, una più puntuale programmazione, tanto che gli 800mila euro vengono indicati come tetto massimo di spesa e che le somme vengono erogate con specifici affidamenti.

Le imprese concorrenti dovranno presentare un programma di iniziative per l’animazione del centro storico cittadino, con particolare riferimento alla Piazza Saffi e le aree limitrofe, durante le festività natalizie 2021- 2022 - 2023 - 2024, nel periodo dal 1° Novembre al 4 Febbraio. Tuttavia da tale programma sono escluse in partenza la Festa di Capodanno, le luminarie nei corsi e videomapping, che saranno oggetto di altro separato appalto. 

Invece l'appaltatore quadriennale dovrà provvedere alla fornitura, posa in opera ed allestimento con luci ed addobbi dell'albero di Natale in Piazza Saffi; realizzare una pista per il pattinaggio su ghiaccio di forma ellittica in Piazza Saffi; installare una giostra per bambini; allestire il Mercatino di Natale in Piazza Saffi; organizzare una rassegna di iniziative natalizie per famiglie e bambini, con l'allestimento del “Villaggio di Babbo Natale” in Piazzetta della Misura; proganizzare eventi popolari in Piazza Saffi per l’8 dicembre e l’Epifania ed anche un evento di beneficenza. Infine si richiede la predisposizione di calendario eventi del centro storico per l’intero periodo di vigenza contrattuale. L'organizzatore potrà ricercare sponsorizzazioni e, appunto, dovrà promuovere il Natale a Forlì sulle tv nazionali.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento