Neanche il Covid ferma la devozione mariana di Ferragosto: processioni, messe e festa al Fornò

Il primo in ordine temporale è in programma a Magliano. Alle 4.30 del mattino, al termine della recita delle Lodi, dalla chiesa posta in via Maglianella esordirà la processione diretta a Carpena

Neanche il Covid ferma la devozione mariana di Ferragosto. A Forlì e dintorni, nel giorno che la chiesa cattolica dedica all’Assunzione di Maria, è possibile fare un bel pellegrinaggio a piedi nel nome della madre di Cristo. Il primo in ordine temporale è in programma a Magliano. Alle 4.30 del mattino, al termine della recita delle Lodi, dalla chiesa posta in via Maglianella esordirà la processione diretta a Carpena. Il corteo orante percorrerà le vie Bidente, Brando Brandi e Decio Raggi, per raggiungere la parrocchiale posta in via Raggi 388, dove, alle 6.30, don Antonio Paganelli celebrerà la messa solenne dell’aurora. “Per partecipare – precisa il giovane parroco, che dal 14 ottobre 2018 guida pastoralmente anche la comunità di Vecchiazzano - occorre mantenere la distanza fra un fedele e l’altro di un metro e indossare la mascherina. Tutto il popolo di Dio è invitato a partecipare: a chi non fosse possibile venire in processione, saranno date indicazioni circa la celebrazione della messa”.

Sempre alle 4.30 del giorno di Ferragosto, dal ponte di San Pancrazio (RA) partirà il pellegrinaggio diretto alla Madonna di Sulo, a Filetto, proposto dal movimento di Comunione e Liberazione e dalle parrocchie di San Pancrazio e Chiesuola. La singolare devozione è iniziata nel 1618, subito dopo i miracoli occorsi in seguito all’acquisto dell’immagine in ceramica della Madonna, tuttora venerata sull’altare maggiore del santuario. La festa, organizzata dal parroco uscente, don Pawel Szymusiak e da don Paolo Giuliani, cancelliere vescovile e originario di Filetto, esordirà venerdì 14 agosto, alle 20, con la messa celebrata al campo sportivo da mons. Mario Toso, vescovo di Faenza-Modigliana.

Sabato 15 sante messe alle 5.15, alle 6 presieduta da mons. Giorgio Biguzzi, vescovo emerito di Makeni, in Sierra Leone, alle 7 e alle 8, quest’ultima officiata da mons. Pietro Fabbri, vicario generale della Diocesi, alle 9 celebrata da mons. Livio Corazza, vescovo di Forlì-Bertinoro, alle 10, alle 11 presieduta da mons. Michele Morandi vicario generale di Faenza e alle 18. Durante le messe si svolgeranno i pellegrinaggi delle parrocchie limitrofe: alle 6 parteciperanno i fedeli di San Pancrazio e Chiesuola e del movimento di Comunione e Liberazione, alle 7 le parrocchie di San Rocco di Ravenna, di Longana e Roncalceci, alle 8 San Pietro in Trento e Coccolia, alle 9 San Pietro in Vincoli e alle 10 Russi. Alle 17 recita del rosario, vespri e adorazione eucaristica.

L’altro grande santuario mariano del forlivese in festa nel giorno dell’Assunta, è Fornò. La straordinaria chiesa circolare, sorta nel 1488, nella campagna fra Forlì e Forlimpopoli, per volere dell’eremita albanese Pietro Bianco da Durazzo, verrà aperta ai fedeli alle 8. Le messe saranno celebrate alle 8.30 dal parroco don Mauro Ballestra e alle 10.30 dal vescovo mons. Livio Corazza. A seguire aperitivo conviviale e alle 15 la festa popolare nell’area del santuario, nella cui canonica, dal 1987 opera una comunità di recupero da tossicodipendenze condotto dall’Associazione Papa Giovanni XXIII. In base al dogma proclamato da papa Pio XII nel 1950, riconoscendo una tradizione nata a partire dal V secolo, la madre di Cristo, al termine della vita terrena fu trasferita in Paradiso “sia con l’anima che con il corpo”. L’Assunzione di Maria non implica necessariamente la morte (tesi della Dormizione), ma neppure la esclude: è un'anticipazione della resurrezione della carne, che per tutti gli altri esseri umani avverrà soltanto alla fine dei tempi con il Giudizio universale. Il fatto che la Madonna sia stata accolta in cielo, spiegherebbe le numerose apparizioni nel corso del tempo in tutto il mondo. La Chiesa cattolica accetta, infatti, che la Madonna appaia realmente in carne ed ossa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un'auto in sorpasso, sciagura in via Del Partigiano: ciclista perde la vita

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento