menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neanche un agente di rinforzo per il carcere di Forlì

""Ancora una volta il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria non dimostra alcun interesse per gli Istituti di Pena dell'Emilia Romagna e tra questi, purtroppo per noi, è coinvolta Forlì"

“Ancora una volta il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria non dimostra alcun interesse per gli Istituti di Pena dell'Emilia Romagna e tra questi, purtroppo per noi, è coinvolta in pieno e nuovamente la Casa Circondariale di Forlì”, lo rileva Daniela Avvantaggiato della Funzione Pubblica della Cgil. La critica riguarda l'emanazione del provvedimento di assegnazione dei nuovi agenti, provenienti dal 164° corso, presso gli Istituti di reclusione, che doveva portare l'auspicato incremento di personale finalizzato a sopperire i numerosi vuoti d'organico esistenti all'interno della dotazione organica della Casa circondariale di Forlì.

Così Avvantaggiato: “Purtroppo ancora una volta dobbiamo registrare, che anche questa volta la C.C. di Forlì è stata dal Dipartimento “dimenticata”, visto che a Forlì non arriverà assolutamente neanche un agente dal 164° corso. Abbiamo sperato sino all'ultimo nell'assegnazione di personale giovane, vista l'elevata media d'età del personale in servizio sia maschile che femminile”.

“Alla condizioni attuale, il settore lavorativo maggiormente in difficoltà presso l'Istituto forlivese, è la sezione femminile dove, stante gli elevati limiti d'età delle poliziotte e le varie tutele di legge, si riscontrano enormi problemi nel garantire i turni di sorveglianza alla popolazione detenuta, infatti su 17 unità solo 4 riescono a garantire i turni h24. Il Dipartimento come risposta alle numerose richieste di personale inviate dalla scrivente nel corso degli ultimi anni ha pensato nuovamente di dimenticare Forlì, assegnando però “nuovamente” 6 neo agenti donne all'Istituto di Parma, dove tra l'altro la sezione femminile non c'è, e quindi si ha una maggiore difficoltà d'impiego di detto personale.....e c'è chi come la C.C. di Forlì non ha neanche gli occhi per piangere”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento