Uno schiaffo a chi soffre la fame: nel sacchetto abbandonato chili e chili di pasta

In viale Salinatore, angolo Marco Antonio Mambelli, c'è chi ha trovato nell'area che ospita il contenitore per la raccolta di indumenti usati lo spazio per disfarsi di un sacchetto contenente chili e chili di pasta

Un autentico schiaffo, doloroso, per chi soffre la fame e deve fare i conti con le proprie tasche per arrivare alla fine del mese. In viale Salinatore, angolo Marco Antonio Mambelli, c'è chi ha trovato nell'area che ospita il contenitore per la raccolta di indumenti usati lo spazio per disfarsi di un sacchetto contenente chili e chili di pasta di ogni genere ancora impacchettati. Alcuni erano scaduti da poco meno di un anno, ma altre etichette riportavano la dicitura "da consumarsi preferibimente entro il 29 maggio 2021". Ci sono confezioni che riportano il marchio dell'Unione Europea, con inciso a carattere cubitali "prodotto vietato al commercio". Si tratta quindi di prodotti destinati agli indigenti, come ricorda la dicitura "Fead".

Il Fondo sostiene gli interventi promossi dai paesi dell'Unione Europea per fornire agli indigenti cibo e o un'assistenza materiale. Comprende i generi alimentari, gli indumenti e altri articoli essenziali per uso personale, ad esempio calzature, sapone e shampoo. L'assistenza deve andare di pari passo con misure d'integrazione sociale, come iniziative di orientamento e sostegno per aiutare le persone a uscire dalla povertà. Le autorità nazionali possono sostenere anche l'assistenza non materiale agli indigenti per aiutarli a inserirsi meglio nella società. Il sostegno del Fead aiuta le persone a compiere i primi passi per uscire dalla povertà e dall'emarginazione. Aiuta gli indigenti rispondendo ai loro bisogni primari, una condizione essenziale perché possano riuscire ad ottenere un lavoro o seguire un corso di formazione come quelli sostenuti dal Fondo sociale europeo. C'è chi soffre per la fame e fatica a combatte quotidianamente per un pasto e chi invece ne ha troppa, col "privilegio" persino di scegliere di gettare i beni primari in strada. Un autentico esempio di spreco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

alimenti-gettati-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

  • Denis Dosio, tanta sofferenza dietro il successo: confessione in lacrime al Grande Fratello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento