menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalle pieghe della legge di bilancio arrivano i soldi per i Vigili del fuoco al Ridolfi: l'annuncio di Di Maio

"Le forze di maggioranza che sostengono il governo hanno raggiunto un accordo per inserire nella Legge di Bilancio, durante l'iter parlamentare, la norma per la copertura finanziaria"

"Le forze di maggioranza che sostengono il governo hanno raggiunto un accordo per inserire nella Legge di Bilancio, durante l'iter parlamentare, la norma per la copertura finanziaria necessaria a trasferire all'aeroporto "Ridolfi" i vigili del fuoco necessari alla riapertura. Ringrazio il governo per l'impegno assunto e sono certo che anche le forze di opposizione non faranno mancare il loro appoggio per raggiungere un obiettivo che ora è davvero a un passo dall'essere raggiunto": è l'annuncio del deputato di Italia Viva Marco Di Maio. Il deputato forlivese da sempre in prima linea per la riapertura dell'aeroporto ottiene quindi l'impegno politico del governo per lo stanziamento necessario all'assegnazione del personale del vigili del fuoco allo scalo, quello che si è rivelato il più grosso scoglio in vista del rilancio ad opera del nuovo gestore privato FA Srl.

De Girolamo

"Abbiamo raggiunto l'accordo per prevedere lo stanziamento nella Legge di Bilancio, durante l'iter di approvazione nelle aule parlamentari, delle coperture finanziarie necessarie a garantire un distaccamento dei Vigili del Fuoco all'aeroporto "Luigi Ridolfi", condizione necessaria ai fini della definitiva apertura dello scalo aeroportuale cittadino", afferma Carlo Ugo de Girolamo parlamentare del MoVimento 5 Stelle in commissione Trasporti a Montecitorio.

"Il mio ringraziamento va al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al Governo per l'importante impegno assunto e per aver ascoltato la voce che i rappresentanti territoriali dell'attuale maggioranza non hanno mai fatto mancare durante questi mesi di continua interlocuzione coi ministeri interessati e col Governo, dimostrando così di preferire ai facili proclami un lavoro più silenzioso ma in grado di arrivare all'obiettivo da raggiungere - conclude De Girolamo -. Sobri nelle parole, operosi nelle azioni. Ancora una volta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento