menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve, a Predappio anche i profughi al lavoro con le pale

Volontari "speciali" in soccorso al centro e alle vallate ancora sommerse dalla neve. Sono i giovani rifugiati nord africani che la cooperativa Fare del Bene accoglie nelle proprie strutture dal maggio scorso

Volontari “speciali” in soccorso al centro e alle vallate ancora sommerse dalla neve. Sono i giovani rifugiati nord africani che la cooperativa Fare del Bene accoglie nelle proprie strutture dal maggio scorso. I sedici profughi, provenienti dalla Libia ma di nazionalità diverse (Bengala, Nigeria, Togo, Burkina Faso), sono in parte collocati a Santa Sofia e in parte a Premilcuore e svolgono lavori socialmente utili per i comuni del territorio.

 
Un’opera più che mai necessaria in questo periodo d’emergenza: venerdì hanno pulito gli accessi e le uscite di sicurezza delle scuole di Predappio, e lunedì saranno ancora in paese per spalare la neve fuori dagli spazi cimiteriali. “Grazie di cuore ragazzi – afferma il sindaco Giorgio Frassineti – per l’aiuto profuso in questo momento, che assieme a quello degli altri volontari è davvero fondamentale per risolvere problemi legati alla circolazione e per aiutare la cittadinanza a riprendere le normali attività”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento