menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve, continua la 'guerra' dei residenti di Casemurate

"Siamo circa 40 a volere fare qualcosa per il disagio che ci è stato causato". Fabio Tommasini, si è mobilitato per riunire i residenti di Casemurate

“Siamo circa 40 a volere fare qualcosa per il disagio che ci è stato causato”. Fabio Tommasini, si è mobilitato per riunire i residenti di Casemurate in un'assemblea mercoledì sera, con l'intenzione di fare causa a Comune e Provincia, dopo i disagi causati dalla neve. “Su un centinaio di famiglie ha partecipato il 40%. L'avvocato ci ha paventato le varie opzioni per fare valere i nostri diritti e adesso stiamo valutando, perchè sappiamo che per un'azione risarcitoria non ci saranno i soldi delle amministrazioni”.

Tutto è partito da un volantino fatto circolare nel quartiere da Tommasini, che aveva elencato i disagi degli abitanti della via Serachieda e per questo era partito con l'intenzione di una causa civile contro Comune e Provincia per una richiesta danni. “L'avvocato ci ha proposto anche l'opzione di esposti a magistratura e corte dei conti sull'utilizzo dei mezzi e dei soldi delle Amministrazioni per questa emergenza, soldi che sborsiamo noi pagando le tasse e che sono stati spesi male”. Ora si valuta, dopo avere raccolto dati e documenti di chi si rende disponibile “a difendere comunque i nostri diritti”.


“Nonostante il disservizio noi non siamo stati con le mani in mano, c'è chi ha spalato la strada dove abita, anche se di competenza comunale, chi per andare a lavorare ha fatto a piedi un km e mezzo. Insomma ci siamo dati da fare”, conclude Tommasini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento