menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neve, il sindaco in Consiglio: "Nessuna tassa per i danni del maltempo"

Balzani guarda con fiducia l'uscita dall'emergenza, ma anche con obiettività: "Non ci facciamo illusioni sui contributi, dato l'estensione sul territorio italiano del fenomeno meteorologico"

Nessuna tassa straordinaria in arrivo per far fronte ai danni della neve delle ultime due settimane: lo garantisce il sindaco Roberto Balzani in consiglio comunale, riunito per approvare il bilancio 2012. Balzani guarda con fiducia l’uscita dall’emergenza, ma anche con obiettività: “Non ci facciamo illusioni sui contributi, dato l’estensione sul territorio italiano  del fenomeno meteorologico”.

Balzani dice ‘no’ a chi chiedeva di rinviare l’approvazione del bilancio per conteggiarvi dentro anche i danni causati dal maltempo: “Se tra due mesi avremmo dovuto fare un bilancio che preveda anche i costi e non abbiamo fatto già fatto il bilancio di previsione,  come faremmo a non aumentare l’imposizione fiscale? Se approviamo il bilancio domani lo facciamo per mettere un paletto, per dire che il nostro bilancio è sano e  dire che ci proponiamo di far fronte ai danni con le stesse risorse interne al bilancio, con spostamento dei capitoli di spesa”.

Per Balzani in questo modo Forlì “dà un segnale all’Italia che siamo in grado di far fronte all’emergenza. Al termine della votazione scriverò al presidente Monti e al presidente della repubblica Napolitano per dire che a Forlì abbiamo fatto il nostro dovere, spiegando che preferiamo tagliare e rinviare piuttosto che mettere le mani nelle tasche dei nostri cittadini. Non sappiamo quanto ci verrà restituito, ma abbiamo delle ‘cassette di sicurezza’, intanto usiamo queste”.

Non manca il riferimento storico, in particolare al “grande nubifragio del 1905 che mise in ginocchio l’agricoltura locale”. Per Balzani, allora “la città seppe riscattarsi e riprendersi, tanto che nel 1915 inaugurò l’ospedale civico con le sue sole forze”. Per il sindaco “fare il bilancio oggi serve per dare ai cittadini un segno di continuità, per dimostrare che il Consiglio lavora per quello che è chiamato a fare”.

OPPOSIZIONE CRITICA. Molto critico sull’intervento del sindaco è stato il capogruppo del PdL Alessandro Rondoni: “Questo bilancio è una gelata per i tanti che hanno chiesto sostegno, per esempio le imprese in difficoltà, a cui almeno si potevano concedere dilazioni nei pagamenti o sgravi fiscali, insomma un segno di attenzione”. Critico inoltre su come reperire le risorse per far fronte ai danni della neve: “Abbiamo un mago nella giunta,  che può prevedere oggi che ci saranno risorse nel bilancio in grado di coprire i danni. Molto meglio ha fatto Cesena che ha chiamato a raccolta i parlamentari locali per chieder loro di sostenere il territorio nel portare quello che serve per ripagare i danni”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento