Sabato, 20 Luglio 2024
La nomina / Modigliana

Nominato il nuovo consiglio d'amministrazione di Ater Fondazione: c'è anche il sindaco di Modigliana

L’assessore Felicori: “Nel nuovo Cda i sindaci dei Comuni sul cui territorio è presente un teatro gestito da Ater Fondazione”

Il Consiglio generale di Ater Fondazione ha nominato il nuovo consiglio d’amministrazione. Il nuovo presidente è Natalino Mingrone, e del Cda faranno parte Franca Foronchi, sindaco di Cattolica, nominata vicepresidente e i consiglieri Jader Dardi, sindaco di Modigliana, Maria Pia Bariggi, assessore alla cultura di Fidenza (Parma) e Tania Meschiari, sindaco di Bomporto (Ferrara). Viene riconfermato il Collegio dei Revisori dei conti, con presidente Claudia Maselli e i revisori Andrea Amaini e Gaetano Cirilli. Ater, con quasi sessant’anni di storia alle spalle, dal 2020 è una Fondazione di partecipazione a controllo pubblico i cui soci sono la Regione Emilia-Romagna e i 38 Comuni che hanno sede sul territorio regionale, gestisce numerosi teatri comunali dell’Emilia-Romagna e programma annualmente oltre 600 spettacoli, svolgendo la funzione di circuito regionale multidisciplinare e promuovendo lo spettacolo nelle sue molteplici forme, anche partecipando a progetti europei e internazionali.

Natalino Mingrone assume l’incarico di presidente dopo una lunga esperienza professionale di tipo gestionale-artistico che coincide con la storia della Cooperativa Nuova Scena, parte fondamentale della storia del teatro di Bologna, iniziata con la gestione del San Leonardo e proseguita con il Teatro Testoni e successivamente con l’Arena del Sole. Il neoeletto consiglio d’amministrazione è composto principalmente dai sindaci di comuni che hanno il loro teatro affidato ad Ater Fondazione, al fine di permettere ai Soci di essere sempre più presenti nelle scelte della Fondazione e farne una “comunità teatrale" sempre più forte e coesa

“Ringrazio Orsola Patrizia Ghedini e tutto il CdA uscente per l’importante attività svolta nell’ultimo triennio, che peraltro è coinciso con la trasformazione di Ater da Associazione Teatrale in Fondazione e con il complesso periodo pandemico che ha duramente colpito il settore teatrale - dichiara l’assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori -. La larga presenza di sindaci nel CdA rafforzerà la natura cooperativa e la centralità dei comuni-soci nel governo della Fondazione, con l’obiettivo che il sistema teatrale della regione sia davvero, sempre più, un sistema”

“Accolgo con piacere la nomina alla presidenza di Ater  Fondazione e assumo con entusiasmo questo impegno, ringraziando l’assessore Felicori e tutti i soci della fondazione per la fiducia che hanno voluto darmi - dice il neo presidente Mingrone -. ATter nacque negli anni ‘60 per affermare il valore dello spettacolo dal vivo nelle politiche di sviluppo dell’intero territorio regionale. Questa convinzione, oggi più che mai attuale, dovrà essere alla base della progettualità di Ater portando la Fondazione ad essere sempre più centrale nelle politiche culturali del nostro territorio e determinante nello sviluppo del sistema teatrale regionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nominato il nuovo consiglio d'amministrazione di Ater Fondazione: c'è anche il sindaco di Modigliana
ForlìToday è in caricamento