Martedì, 16 Luglio 2024
Polizia Stradale

Non riusciva a tenere aperti gli occhi, fermato sull'E45: alcol nel sangue cinque volte oltre i limiti

Complessivamente, nel fine settimana appena trascorso le pattuglie della Polizia Stradale hanno rilevato oltre 80 infrazioni (di cui 14 tra mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e uso dello smartphone durante la guida), decurtando 124 punti e ritirando anche 3 carte di circolazione

Anche nel weekend appena trascorso la Polizia di Stato di Forlì ha monitorato le arterie stradali e autostradali della Provincia, impiegando 49 pattuglie per aiutare conducenti in difficoltà e sanzionare i comportamenti scorretti alla guida. Sono stati rilevati complessivamente 5 incidenti, tutti fortunatamente senza feriti, e controllati con etilometri e precursori quasi 100 conducenti: 3 di loro sono stati sopresi alla guida dopo aver alzato il gomito. Complessivamente, nel fine settimana appena trascorso le pattuglie della Polizia Stradale hanno rilevato oltre 80 infrazioni (di cui 14 tra mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e uso dello smartphone durante la guida), decurtando 124 punti e ritirando anche 3 carte di circolazione.

Nella notte tra sabato e domenica, in particolare, la Sottosezione autostradale di Forlì ha sanzionato un 22enne riminese, dopo averlo fermato nei pressi dello svincolo di Riccione dell’A14: l’etilometro ha certificato che lui aveva bevuto troppo e, quindi, sono scattati multa da oltre 500 euro e taglio di 10 punti dalla patente. Stessa sorte è toccata ad una 27enne residente nel cesenate, intercettata nei pressi dello svincolo di Cesena Nord. Le loro patenti sono state ritirate in vista della sospensione che potrà arrivare fino a sei mesi.

E’ andata peggio ad un 36enne forlivese, fermato all’alba di domenica a bordo del suo furgone da una pattuglia della Sottosezione di Bagno di Romagna lungo la E45, all’altezza di Sarsina. Fin dall’inizio del controllo l’uomo si esprimeva in maniera incerta e a stento riusciva a tenere aperti gli occhi. I poliziotti ne hanno intuito subito il motivo e in pochi minuti hanno avuto conferma dalle apparecchiature: lui aveva un tasso alcolemico di 2,25 grammi per litro, quasi 5 volte il limite consentito per mettersi al volante. Per il conducente, che in quelle condizioni rischiava di essere un pericolo per sé e per gli altri, sono scattati la denuncia per guida in stato di ebbrezza, il ritiro della patente e il sequestro del veicolo, che rischia di essere confiscato. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non riusciva a tenere aperti gli occhi, fermato sull'E45: alcol nel sangue cinque volte oltre i limiti
ForlìToday è in caricamento