rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Predappio

Non torna a casa dall'escursione, scatta la paura: lo trova il figlio in un fosso bagnato ferito e in ipotermia

La squadra del Soccorso Alpino, arrivata sul posto, ha iniziato subito le ricerche nella zona indicata dai parenti, dove l’uomo spesso si recava

Brutta avventura per un uomo di 80 anni residente nel comune di Predappio che venerdì mattina, intorno alle 8.30, è uscito di casa per cercare vinchi nella zona di Tontola. Verso l’ora di pranzo, intorno alle 13 i familiari non vedendolo rientrare, hanno dato l’allarme ai Carabinieri, che hanno attivato immediatamente la macchina dei soccorsi. Erano da poco passate le 14 quando il 118 ha inviato sul posto l’ambulanza di Forlì, mentre il Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Falco attivato la squadra del Bidente e del Savio.

La squadra del Soccorso Alpino, arrivata sul posto, ha iniziato subito le ricerche nella zona indicata dai parenti, dove l’uomo spesso si recava. Alle ricerche si sono uniti anche amici e paesani del predappiese. Poco prima delle 15 la svolta. Il figlio che stava perlustrato la zona con il trattore, nel passare su un piccolo crinale, un po’ distante rispetto all’aerea indicata, ha visto il padre che giaceva in un fosso a bagno nell’acqua.

Subito ha avvertito i soccorritori che, essendo già in zona, hanno raggiunto il luogo dell’evento in pochi minuti. L’uomo aveva una frattura all’arto inferiore ed era in evidente stato d'ipotermia, ma ancora cosciente ben orientato. Immobilizzato l’arto dolorante il paziente è stato posizionato sulla barella portantina e con tecniche alpinistiche accompagnato fino alla strada carrozzabile dove ad attendere c’era l’ambulanza che lo ha poi trasferito all’ospedale di Forlì.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non torna a casa dall'escursione, scatta la paura: lo trova il figlio in un fosso bagnato ferito e in ipotermia

ForlìToday è in caricamento