rotate-mobile
Cronaca

Nonostante il maltempo procedono i lavori sulla Cervese, ogni giorno impiegati 20 operai

Con l'apertura del nuovo tratto di Tangenziale e la riapertura della via Mattei, i percorsi alternativi sono più rapidi: il traffico diretto a Cervia viene deviato su via Costanzo II, via Fermi, via Mattei, via San Leonardo, via del Bosco e quindi ritorno su via Cervese

Proseguono come previsto i lavori di ampliamento che hanno chiuso un tratto della via Cervese, fino al 12 settembre, con riapertura prevista prima dell'inizio delle scuole. Lo conferma a ForliToday Edgardo Valpiani, dirigente del servizio Infrastrutture viarie della Provincia di Forlì-Cesena. Nonostante il maltempo che ha caratterizzato buona parte dell'estate, tutto si sta svolgendo nei tempi previsti, “con in media una ventina di operai che lavorano nel cantiere ogni giorno”.

Il cantiere resta attivo, quasi sempre anche di sabato. “Possiamo contare su un buon approvvigionamento dei materiali – afferma Valpiani – e, fortunatamente, non abbiamo riscontrato problemi particolari con i pendolari o i residenti, che sicuramente si rendono conto di come i lavori stiano procedendo rapidamente. La data di riapertura della strada resta quindi quella prevista”.

Procedono i lavori sulla Cervese (Frasca)

Con l'apertura del nuovo tratto di Tangenziale e la riapertura della via Mattei, i percorsi alternativi sono più rapidi: il traffico diretto a Cervia viene deviato su via Costanzo II, via Fermi, via Mattei, via San Leonardo, via del Bosco e quindi ritorno su via Cervese all’altezza della rotatoria di Carpinello. Chi procede verso Forlì, invece, viene deviato all’altezza della rotonda di Carpinello in via del Bosco, via Costiera, via Mattei, via Fermi, via Costanzo II. Sono esclusi dal divieto i mezzi dei residenti, i mezzi di soccorso e i mezzi diretti alle attività commerciali presenti nel tratto chiuso, prestando la massima attenzione al cantiere in corso, alle maestranze e ai mezzi d’opera in movimento.

I LAVORI - La strada passerà agli attuali 5,8 metri, ad una larghezza di 8 metri asfaltati, più due cigli erbosi di circa 1 metro in entrambe le direzioni. I fossati saranno, in alcuni casi, tombinati, in altri spostati. In ultima battuta sarà realizzato un nuovo tratto di pista ciclabile, di 130 metri, lato autostrada, dalla chiesa di Carpinello, fino alla rotonda con la scultura del maggiolino, che andrà ad innestarsi con quella esistente. Questo intervento non comporterà la chiusura della strada. I lavori sono stati appaltati alla ditta Guidi, del Bolognese. L'importo complessivo finanziato, compresi espropri e Iva è di 2,4 milioni, 1,75 solo per i lavori.

Una volta terminati i lavori sul primo tratto, che sarà riaperto al traffico, partirà un secondo cantiere, dalla chiesa di Carpinello all'intersezione con via Donna Santa (Pievequinta), in un tratto lungo 1,8 km, anch'esso chiuso completamente al traffico, per altri 3 mesi. La via Cervese resterà sempre percorribile attraverso il centro abitato di Carpinello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonostante il maltempo procedono i lavori sulla Cervese, ogni giorno impiegati 20 operai

ForlìToday è in caricamento