rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca

Noto per furti bazzicava ancora in Italia: espulso giovane romeno

Gli agenti dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Forlì-Cesena, coordinati dal dirigente Stefania Neri, su disposizione del Questore Salvatore Sanna, sono stati impegnati in una serie di servizi di controllo del territorio

Gli agenti dell'Ufficio Immigrazione della Questura di Forlì-Cesena, coordinati dal dirigente Stefania Neri, su disposizione del Questore Salvatore Sanna, sono stati impegnati in una serie di servizi di controllo del territorio. Nel corso degli accertamenti in zona stazione, sono stati identificati alcuni romeni. Tra questi vi era un romeno di 26 anni, già tratto in arresto a Rimini nel 2013, in concorso con altri connazionali, per furto aggravato all’interno di uffici ed il porto di oggetti/armi atti ad offendere.

A seguito dell’arresto era stato condannato a sette mesi e quattro giorni, nonché alla multa di 400 euro. Il Prefetto di Rimini lo scorso settembre aveva disposto per il 26enne l’allontanamento dal territorio dello Stato Italiano. Martedì il Questore ne ha disposto l’accompagnamento alla frontiera tramite personale di Polizia, che lo ha imbarcato allo scalo aereo di Bologna sul volo diretto a Bucarest.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noto per furti bazzicava ancora in Italia: espulso giovane romeno

ForlìToday è in caricamento