Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Nubifragio, "serve un controllo con semafori dell'accesso ai sottopassi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Il nubifragio di mercoledì che ha allagato la città ha esposto nuovamente alcuni improvvidi automobilisti al rischio della propria incolumità, annegando con i loro mezzi nel sottopasso allagato di via Bertini mentre solo per fortuna due bus di linea chiudevano quello di via Vespucci evitando altre esposizioni. Non mi soffermo sulle modalità di valutazione adottate dagli automobilisti, ma ritengo che evidentemente l’amministrazione comunale debba dotare i sottopassi di semafori con avviso  acustico, alla stregua dei guadi che incontriamo lungo la tangenziale eventualmente collegati con dei sensori che segnalano il livello di guardia dell’acqua che vieta il passaggio delle auto. Potrebbe sembrare in apparenza eccessivo ovvero essere coperte dalle solite chiacchiere da bar del tipo "ma insomma come si fa a non vedere” ma onestamente preferirei non dover piangere il prossimo automobilista disattento laddove possano esserci dei bambini con le mamme nell’auto con tutte le comprensibili difficoltà del caso".

Raffaele Acri, vice coordinatore Quartiere Resistenza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio, "serve un controllo con semafori dell'accesso ai sottopassi"
ForlìToday è in caricamento