Cronaca

Nuova iniezione di 430mila euro in buoni spesa per chi ha subito riduzioni di introiti nel primo trimestre

Superata la fase più critica dell’emergenza sanitaria dettata dalla diffusione del covid-19, il Comune di Forlì, su impulso dell’assessorato al welfare e politiche per la famiglia, mantiene il proprio impegno a sostegno delle famiglie più fragili del territorio

Superata la fase più critica dell’emergenza sanitaria dettata dalla diffusione del covid-19, il Comune di Forlì, su impulso dell’assessorato al welfare e politiche per la famiglia, mantiene il proprio impegno a sostegno delle famiglie più fragili del territorio e stanzia nuove risorse per la pubblicazione del terzo avviso pubblico per l'erogazione di buoni spesa. “Le risorse che complessivamente mettiamo a disposizione delle nostre famiglie con questo importante provvedimento sono pari a 428.900 euro – esordisce l’assessore al Welfare Rosaria Tassinari –. Di queste, 183 mila euro provengono da trasferimenti statali ai sensi del Decreto Sostegni Bis mentre 245.900 euro sono somme riconosciute al Comune con decreti del 2020. Il nuovo avviso è volto ad individuare la platea dei potenziali beneficiari dei buoni spesa tra coloro che sono in grado di attestare una riduzione, pari o superiore al 20%, delle entrate nette percepite nei mesi di gennaio, febbraio, marzo 2021 rapportata alle entrate nette percepite nei medesimi mesi del 2020”.

Ma l'azione del Comune per dare ossigeno alle famiglie economicamente più in difficoltà non si esaurisce nell’erogazione di buoni spesa. “Ulteriori 11.000 euro, rientranti nel pacchetto di risorse trasferite al Comune di Forlì con il Decreto Sostegni bis, saranno destinati per l'acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità, da distribuire attraverso i pacchi alimentari ai cittadini più in difficoltà non appartenenti alle categorie prioritariamente beneficiarie dei buoni spesa. Questa duplice manovra – conclude l’assessore Tassinari – testimonia l'attenzione costante che questa amministrazione riserva al mondo delle famiglie con situazioni di fragilità economica ed alimentare, al netto dell’evoluzione pandemica. Nonostante il successo della campagna vaccinale e il graduale ritorno alla normalità di questi ultimi mesi, la nostra intenzione è quella di tenere monitorato lo ‘stato di salute’ della nostra comunità, intervenendo laddove è possibile e necessario per tutelare le persone più deboli e afflitte da condizioni economiche svantaggiate”.

Per i buoni spesa le domande potranno essere presentate con modalità online, utilizzando la specifica piattaforma elettronica già predisposta per gli scorsi avvisi, con decorrenza dalle ore 11,00 di sabato 9 ottobre 2021 fino alle ore 24,00 di sabato 16 ottobre 2021. In alternativa - e solo per chi è impossibilitato ad accedere per via telematica in autonomia - la domanda può essere inserita nella suddetta piattaforma online tramite assistenza di un operatore, telefonando ai seguenti numeri: Sportello Sociale Forlì: tel. 0543.712898 Associazione Centro di Solidarietà Forlì: 0543.29371
oppure Centro Servizi per l’Integrazione (Forlì) al numero 391.4572836, esclusivamente per coloro che necessitino del supporto di un mediatore linguistico: inglese, francese, arabo o cinese, nei seguenti orari: da lunedì 11 ottobre 2021 a venerdì 15 ottobre 2021, dalle 09,00 alle 13,30 e dalle 14,00 alle 17,00.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova iniezione di 430mila euro in buoni spesa per chi ha subito riduzioni di introiti nel primo trimestre

ForlìToday è in caricamento