menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche Predappio sposa la tecnologia a led per l'illuminazione pubblica

L’intervento di manutenzione straordinaria, che dovrebbe concludersi entro il 30 aprile salvo imprevisti, rientra fra le attività previste nel contratto di servizio che la società del Gruppo Hera ha in concessione

Anche Predappio sposa la tecnologia a led per l'illuminazione pubblica. I tecnici di Hera Luce stanno procedendo con i lavori di sostituzione e all’ammodernamento tecnologico dei punti luce ad alta efficienza in via Roma e nelle frazioni di San Savino, Tontola e Fiumana. L’intervento di manutenzione straordinaria, che dovrebbe concludersi entro il 30 aprile salvo imprevisti, rientra fra le attività previste nel contratto di servizio che la società del Gruppo Hera ha in concessione. Il progetto di riqualificazione energetica riguarda complessivamente 150 punti luce, il cui consumo precedente all’intervento era di 63.534 kWh all’anno e che a regime consumeranno 39.047 kWh/anno, con un risparmio energetico medio circa del 40%, equivalente a 4,7 Tep (Tonnellate Equivalenti Petrolio) l’anno e alla mancata emissione in atmosfera di circa 10 tonnellate di CO2.

"L’importante intervento di riqualificazione che Hera Luce sta portando avanti in alcune zone critiche del territorio è finalizzato a rendere le strade meglio illuminate e più accoglienti grazie alla maggiore efficienza dei led, ma anche e soprattutto più sicure, senza dimenticare i benefici economici e ambientali di un sistema di illuminazione più moderno ed efficiente - sottolinea il sindaco di Predappio Giorgio Frassineti -. L’intervento fa parte di un più ampio progetto di risparmio energetico, che prevede anche la sostituzione degli infissi nei plessi scolastici Peter Pan e Publio Virgilio Marone di Predappio, che partiranno la prossima estate’’.

"Hera Luce è costantemente impegnata nella ricerca di soluzioni per rendere le città sempre più efficienti e smart e utilizza già lampade a basso consumo nell’84% dei punti luce e nel 77% degli impianti semaforici gestiti, nella logica di essere non solo il fornitore di un servizio, ma un partner qualificato con cui sviluppare progetti in grado di valorizzare il territorio e migliorare la sostenibilità ambientale - afferma Alessandro Battistini, direttore generale di Hera Luce-. L’intervento previsto nel territorio di Premilcuore porta il servizio di illuminazione pubblica a un livello di efficienza energetica pari al 39% rispetto allo stato di partenza degli impianti interessati. Un risultato importante, che raggiungiamo grazie all’utilizzo di tecnologie di ultima generazione, selezionate adottando i Criteri Ambientali Minimi per l’illuminazione pubblica sviluppati secondo le indicazioni della politica europea, che mira a coniugare competitività e sostenibilità. Anche in questa occasione è stato tenuto conto del valore storico del contesto urbano in cui si andrà ad agire".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento