rotate-mobile
Riqualificazioni / Modigliana

Nuova luce sull'ex Pesa di Modigliana: "Recuperato un luogo abbandonato per tanti anni"

Mercoledì sera si è svolta la cerimonia di inaugurazione del restauro, salutata dalla presenza di tante persone

Nuova luce sull'ex Pesa di Modigliana. Mercoledì sera si è svolta la cerimonia di inaugurazione del restauro, salutata dalla presenza di tante persone. "E' stata una bella serata di incontro, in cui si respirava il piacere di esserci e di salutare con la propria presenza un luogo ritrovato", sono le parole del sindaco Jader Dardi. L'intervento di riqualificazione è stato possibile grazie al contributo di 35mila euro messo a disposizione dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Forlì e di 12.500 euro a carico del Comune per fare fronte anche ad interventi non previsti nel progetto iniziale, come lo è stato per il totale rifacimento del tetto.

"Un intervento che ha permesso di recuperare un edifico di archeologia industriale, in passato punto di riferimento e di servizio per tante attività modiglianesi, purtroppo abbandonato per tanti anni e a lungo nascosto dai tabelloni delle affissioni - entra nel dettaglio il primo cittadino -. Il recupero ha comportato la rimozione e l'intervento per la messa in sicurezza sulle vecchie pese, conservando la testimonianza del vecchio impianto e predisponendo l'allestimento per colonnine di ricarica e-bike che verranno attivate unitamente alla individuazione del sistema di gestione".

Dardi rimarca che "la Pesa restaurata, tornata ad essere una porta di ingresso a Modigliana, è oggi sede del Gruppo Cai e del recapito della Federcaccia di Modigliana, divenendo così un punto di riferimento per i loro associati e per le tante persone che raggiungono il nostro territorio per percorrere le strade e i sentieri, alla cui realizzazione ha così attivamente partecipato il Cai di Modigliana". Nel saluto dei rappresentanti del Cai di Modigliana e Faenza si è messo in evidenza la collaborazione alla realizzazione del progetto dei Sentieri Agrourbani, che ha avuto un grande riscontro di partecipazione da parte di tanti escursionisti ed ha fortemente caratterizzato l'attività di promozione del territorio della vallata del Tramazzo, come ha anche ricordato l'assessore Rosa Grasso nel suo intervento.

Anche il rappresentante della Federcaccia ha sottolineato il legame col territorio e richiamato la collaborazione con la amministrazione comunale, tema ripreso poi dal saluto dell'assessore Giuseppe Travaglini che ha ricordato l'iniziativa messa in atto, in collaborazione con la associazione dei cacciatori, per contrastare il rischio di  diffusione della peste suina. Dopo la benedizione dei locali, la serata inaugurale è proseguita con la proiezione del video realizzato da Nicolas Galeotti, realizzato per la presentazione della carta escursionistica del territorio di Modigliana, realizzata a cura del Cai in collaborazione con Modigliana Sogna, accompagnato dalle musiche di Roberto Budrioli che col suo concerto ha chiuso gli eventi della serata inaugurale.

È stato presentato anche l'appuntamento sportivo "8848 Everesting" in cui nelle giornate di sabato e domenica sarà impegnato lo sportivo Andrea Ravaldini che, in bicicletta, si impegnerà nella salita su Trebbio per 24 volte consecutive e avrà la ex Pesa come base di partenza e arrivo. Dal sindaco anche "un ringraziamento speciale a Vittorio Laghi, il fabbro che oltre ad avere realizzato le opere in ferro e le panchine della Pesa e del collegamento del Violano, ha fatto dono del bellissimo gallo in ferro battuto che oggi fa mostra di sé sul tetto della ex Pesa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova luce sull'ex Pesa di Modigliana: "Recuperato un luogo abbandonato per tanti anni"

ForlìToday è in caricamento